Quattro volontari torinesi bloccati a Ouagadougou

Gli italiani sono “fermi” nella capitale del Burkina Faso sconvolta dalla rivolta popolare che ha portato i militari a sciogliere Governo e Parlamento. Lo rende noto Anemon onlus, l’associazione torinese di cui fanno parte.

I quattro si stavano occupando della realizzazione di alcuni pozzi d’acqua e di un progetto di sostegno a distanza. I quattro volontari stanno bene.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento