Fca lascia andare Ferrari ma Marchionne rimane al timone

FerrariOperazione di scorporo per la Rossa che “abbandona” Fca. La separazione verrà effettuata con un’offerta pubblica di una parte della partecipazione di Fca in Ferrari pari al 10%. Via a un convertendo da 2,5 miliardi di dollari.

Sergio Marchionne annuncia che rimarrà “alla presidenza di Ferrari anche dopo l’operazione. Abbiamo una stima interna del valore di Ferrari ma sarà il mercato a darne una valutazione. Credo che ne saremo positivamente sorpresi”.

Dopo lo scorporo, la Fca si aspetta che le azioni Ferrari saranno quotate negli Stati Uniti e in un altro mercato europeo. Mediante un’offerta registrata alla Sec e rivolta a investitori istituzionali statunitensi e internazionali, il Cda di Fca ha dato il via libera a un convertendo da un ammontare nominale complessivo sino a 2,5 miliardi di dollari Usa di obbligazioni a conversione obbligatoria.

9 su 10 da parte di 34 recensori Fca lascia andare Ferrari ma Marchionne rimane al timone Fca lascia andare Ferrari ma Marchionne rimane al timone ultima modifica: 2014-10-29T17:18:01+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento