Tartufo d’oro ad Anna Falchi

Tartufo d’oro per Anna Falchi, premiata quest’oggi a Sant’Angelo in Vado. Sul palco del Teatro Zuccari premiati con il prestigioso riconoscimento prodotto e creato da Piero Guidi (imprenditore e stilista dell’omonima maison di moda), anche Costanza Calabrese, giornalista e conduttrice del Tg5,  Red Canzian, bassista dei Pooh, Elena Ballerini, presentatrice del programma di Rai Due “Mezzogiorno in famiglia”, il Tg3 Regionale, premio ritirato dalla giornalista Chiara Paduano, Giuseppe Ottaviani, sportivo ultra novantenne vincitore di diverse medaglie ai campionati europei di atletica senior,  Paolo Sesti, Presidente Federazione Motociclistica Italiana,Paola Manna, eccellenza dell’ospedale di Urbino e, alla memoria di Giuseppe Lombardo, Presidente della Vadese, ritirato dalla figlia Giusi.

            Con la conduzione di Barbara Capponi, giornalista del Tg1 e gli sketch comici di Stefano Masciarelli, sul palco non solo grandi nomi tra i premiati ma anche tra coloro che hanno consegnato il tartufo d’oro: Lorenzo Cesa europarlamentare dell’Udc ha  premiato Elena Ballerini, mentre Brunello Cuccinelli, grande firma della moda italiana, ha conferito il più importante riconoscimento vadese a Costanza Calabrese.

            Prima e dopo la cerimonia i premiati hanno visitato la piazza intitolata a Re Tartufo, rimanendo stregati dall’aroma del prezioso tubero. <Ben vengano questo genere di  manifestazioni -ha commentato Anna Falchi-: per Sant’Angelo in Vado arrivare alla cinquantunesima edizione di Mostra Nazionale è un traguardo importantissimo. Il tartufo è un’eccellenza gastronomica del territorio, attira tantissimi visitatori e turisti, anche stranieri, ed è quindi fondamentale anche per l’economia>.

            Riconoscimenti di stima per Sant’Angelo in Vado sono arrivati anche da Elena Ballerini, che ha  sottolineato come <Questa provincia sia importantissima per l’Italia> e da Costanza Calabrese ancora più circostanziata:  <Sant’Angelo in Vado è nel cuore del TG 5>.

            Grandi progetti per la città sono invece quelli proposti da Red Canzian: <Sono legato a questo territorio perché nel 1972 quando ricevetti la richiesta di entrare nei Pooh mi trovavo proprio nel Montefeltro, ad Urbino. Inoltre sono affettuosamente legato proprio a Sant’Angelo in Vado perché ho avuto la fortuna di lavorare con il Maestro Gianfranco Monaldi. Vorrei venire a fare un concerto qua a Sant’Angelo da regalare a  questa gente in ricordo del Maestro>.

            Domani intanto nella cornice di Palazzo Mercuri si terrà la gara tra Daniele Forlucci dell’Osteria la Gatta di Lunano, Patrizia Agostini dell’Oasi San Benedetto di Lamoli, Federico Lai di Vecchio Urbino di Urbino e Gianluca Pasetto del Gatto e la Volpe di Pergola: i quattro chef in competizione per  il Premio Tartufo della Massa Trabaria e del Montefeltro. Mercoledì 29 infatti si terrà il Gran Galà del Tartufo Bianco, una cena dove i piatti preparati dagli chef andranno a comporre il menù ideale al tartufo bianco pregiato.

9 su 10 da parte di 34 recensori Tartufo d’oro ad Anna Falchi Tartufo d’oro ad Anna Falchi ultima modifica: 2014-10-26T14:20:41+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento