Potenza, arrestati il primario Nicola Marraudino e i medici Michele Cavone e Matteo Galatti

Devono rispondere a vario titolo dell’accusa di omicidio colposo in concorso di Elisa Presta deceduta nel 2013 durante un intervento di cardiochirurgia. Sono tre medici dell’ospedale San Carlo di Potenza, arrestati dalla Polizia e posti ai domiciliari. Tra i tre medici arrestati c’è anche il primario del reparto di Cardiochirurgia. Il primario Nicola Marraudino, 54 anni, è anche accusato di falso in atto pubblico e falso ideologico in atto pubblico. Gli altri due medici arrestati dalla Squadra mobile di Potenza, in esecuzione di un’ordinanza emessa dal Gip del capoluogo lucano su richiesta della Procura della Repubblica, sono Michele Cavone, 61 anni, e Matteo Galatti, 46 anni.

Il dottor Nicola Marraudino è anche accusato di aver falsificato il registro operatorio. Elisa Presta, 71 anni, morì il 28 maggio 2013 in seguito alle complicanze sorte durante l’intervento di Cardiochirurgia. Secondo quanto si è appreso, le indagini della Polizia sono cominciate nel novembre 2013 in seguito a un esposto anonimo. Nelle settimane successive, la Squadra mobile del capoluogo lucano ha interrogato medici e infermieri, che hanno partecipato all’intervento, e i familiari della donna. Lo scorso 14 luglio, inoltre, è stata depositata la perizia medico-legale.

9 su 10 da parte di 34 recensori Potenza, arrestati il primario Nicola Marraudino e i medici Michele Cavone e Matteo Galatti Potenza, arrestati il primario Nicola Marraudino e i medici Michele Cavone e Matteo Galatti ultima modifica: 2014-10-24T12:24:50+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento