Edifici scolastici altoatesini insigniti per la qualità

La Scuola Agraria nel castello Fürstenburg Burgusio – Malles, la Scuola per le professioni sociali Hanna Arendt, Bolzano di committenza della Provincia ed il Polo per l’infanzia “Firmian” Bolzano di committenza del Comune di Bolzano sono fra le 12 opere realizzate in Italia negli ultimi 20 anni selezionate quali esempi migliori di edilizia scolastica del concorso/mostra nazionale AGIbiLE E BELLA.

L’edilizia scolastica è tra le priorità del governo, non solo dal punto di vista della sicurezza, ma anche per qualità architettonica degli edifici scolastici in relazione alla qualità degli spazi per l’apprendimento. La qualità dello spazio scolastico ha una valore pedagogico perché contribuisce a stimolare conoscenza e creatività aumentando il benessere degli allievi e la socializzazione.

Il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo – Direzione generale PaBAAC – Servizio architettura e arte contemporanee – con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca organizza un concorso/mostra dal titolo “AGIbiLE E BELLA – architetture di qualità per la qualità delle scuole”. La manifestazione fa parte delle iniziative istituzionali MiBACT in occasione della Biennale di Venezia 2014, in concomitanza del semestre di presidenza italiana del Consiglio dell’Unione Europea, ed è realizzata in collaborazione con IN/ARCH.

L’obiettivo del concorso è stato quello di far emergere la realtà delle buone architetture scolastiche realizzate negli ultimi 20 anni in Italia – non solo edifici di nuova costruzione, ma anche riqualificazioni di strutture esistenti.

La giuria, presieduta dal prof. Alberto Abruzzese, con la partecipazione dell’ arch.Maria Grazia Bellisario ( MiBACT), l’arch. Laura Galimberti (MIUR) e del prof. Massimo Pica Ciamarra (IN/ARCH), ha selezionato quali esempi migliori di edilizia scolastica 12 opere realizzate in Italia negli ultimi 20 anni e assegnato 11 menzioni. Le opere di edilizia scolastica che hanno partecipato al bando sono state in totale 146.

Tra i 12 Progetti selezionati vi sono ben tre progetti realizzati in Alto Adige. In particolare si tratta delle seguenti strutture scolastiche: Scuola Agraria nel castello Fürstenburg Burgusio – Malles BZ( Progettista: Werner Tscholl – Committente: Provincia Autonoma di Bolzano), Scuola per le professioni sociali Hanna Arendt , Bolzano (Progettisti: Cleaa Claudio Lucchin & architetti associati – Committente: Provincia Autonoma di Bolzano) e Polo per l’infanzia “Firmian” Bolzano (Progettista: MoDusArchitects – Committente: Comune di Bolzano).

Alla manifestazione di premiazione a Venezia hanno partecipato i relativi progettisti delle opere selezionate e in rappresentanza della Committenza Pubblica il direttore della Ripartizione Edilizia e Servizio tecnico della Provincia arch. Sega Andrea. Come pone in evidenza con soddisfazione l’assessore provinciale ai lavori pubblici, Christian Tommasini, l’esito del premio conferma la buona strada fino ad ora intrapresa dagli enti pubblici altoatesini che ripongono particolare attenzione nella realizzazione di strutture scolastiche innovative e adatte alle richieste dell’insegnamento attuale.

Le opere selezionate e insignite sono ora esposte nell’omonima mostra inaugurata nei giorni scorsi presso Palazzo Grimani a Venezia in concomitanza con la premiazione.

9 su 10 da parte di 34 recensori Edifici scolastici altoatesini insigniti per la qualità Edifici scolastici altoatesini insigniti per la qualità ultima modifica: 2014-10-24T10:26:18+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento