Roma, romeno travolge e uccide Stefano De Amicis e il figlio Cristian

Prima la gara della Magica all’Olimpico finita con una pesante sconfitta ad opera del Bayern. Poi la tragedia. Cristian, 7 anni, e suo padre, Stefano De Amicis, 38, sono morti in sella allo scooter con cui stavano tornando a casa dall’Olimpico, dopo la sfida dei giallorossi.

L’ incidente si è verificato su un tratto di via Nomentana tra Santa Lucia e Mentana. Un automobilista romeno incensurato di 40 anni, alla guida di una Opel Tigra, ha preso in pieno lo scooter T-Max 500 sul quale viaggiavano l’uomo, che lavorava come steward all’Olimpico, e il figlio di sette anni.

Per il bambino non c’è stato nulla da fare. Il medico di bordo ha cercato di rianimarlo ma ogni tentativo è stato vano. E’ morto poco dopo all’ospedale S.Andrea anche il padre.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma, romeno travolge e uccide Stefano De Amicis e il figlio Cristian Roma, romeno travolge e uccide Stefano De Amicis e il figlio Cristian ultima modifica: 2014-10-22T10:05:48+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento