Genova, emergenza rifiuti il comune sollecita provvedimenti

DoriaAmiu ha comunicato al Comune che i siti alternativi alla discarica di Scarpino indicati dalla Regione Liguria, con nota inviata all’Azienda, sono insufficienti sia come capacità volumetrica complessiva, sia come fabbisogno giornaliero anche per la sola città di Genova.

Per questo, il sindaco, facendo seguito alle due precedenti missive, ha nuovamente inviato al Presidente della Regione una lettera che è stata indirizzata anche al Prefetto di Genova. Il sindaco ribadisce che è a questo punto indispensabile e urgente una risposta puntuale attraverso provvedimenti amministrativi che evitino alla nostra città e all’area metropolitana, già pesantemente colpite dall’alluvione, un’ulteriore emergenza ambientale.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento