Modena, minore straniero ferito in comunità

Sul ferimento di un minore straniero in una comunità della città, il Comune di Modena sta collaborando con la Procura e il Tribunale dei minori per la ricostruzione della vicenda e gli interventi di competenza sui minori coinvolti.

L’Amministrazione comunale esprime preoccupazione per le condizioni del ragazzo ferito e del coetaneo arrestato ed è vicino alla comunità con cui i servizi sociali collaborano da anni.

Sono sei le comunità educative analoghe (parte in città e parte fuori), per complessivi 56 posti, in cui possono essere ospitati, come prevede la legge, i minori stranieri giunti sul territorio italiano non accompagnati, e quindi in stato di abbandono, dei quali il Comune di Modena è tenuto ad assumere la tutela. Si tratta in genere di adolescenti; per ognuno di loro la struttura di accoglienza elabora un progetto educativo condiviso con i servizi sociali e periodicamente sono verificati gli obiettivi fissati. Inoltre, su mandato della Procura minorile vengono svolti sopralluoghi nelle strutture. In particolare, nella comunità in questione, la scorsa settimana era stata eseguita una visita di vigilanza che ha ne confermato la regolarità dal punto di vista strutturale, organizzativo e del personale.

9 su 10 da parte di 34 recensori Modena, minore straniero ferito in comunità Modena, minore straniero ferito in comunità ultima modifica: 2014-10-18T18:02:05+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento