Roma, Ponte Galeria nuova scuola dell’infanzia

scuola valle galeriaInaugurata a via Giuseppe Albenga (Ponte Galeria) una nuova scuola dell’infanzia. Un plesso completato da tre anni nell’ambito del piano di zona e, su recente decisione del Campidoglio, trasformato in scuola con uno stanziamento di 280 mila euro del Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici.

Nel contempo la ditta costruttrice ha donato l’opera realizzata a Roma Capitale, per cui la scuola è stata intitolata allo scomparso ingegner Agostino Maggini, responsabile dell’azienda che ha compiuto il gesto di liberalità. A tagliare il nastro il sindaco Ignazio Marino, il presidente del Municipio XI Maurizio Veloccia e Agostino Maggini, figlio dell’omonimo titolare della ditta che ha eseguito i lavori e donato la struttura.

La scuola, che apre intanto con due sezioni (50 bambini), fa parte di un ‘pacchetto’ di 12 istituti approvato due settimane fa dalla Giunta per un totale di 300 posti che amplia l’offerta e riduce le liste d’attesa, soprattutto in periferia.

Nel corso dell’inaugurazione, il sindaco Marino ha espresso gioia e soddisfazione per la nuova scuola. Marino ha ringraziato il gruppo Maggini, ha scoperto la targa di dedica al titolare, ha visitato la scuola, ha incontrato gli alunni e, insieme agli stessi bambini, ha messo a dimora alcuni alberi da frutto nel cortile, parte del quale è dedicata alla coltivazione di un orto. Il Sindaco ha peraltro sottolineato il problema della burocrazia che ha “inspiegabilmente ritardato l’apertura”.

Soddisfazione per la presenza sul territorio di una nuova scuola dell’infanzia, e gratitudine ai donatori, anche nelle parole del presidente del Municipio. Che ha poi ringraziato l’assessore alla Scuola Alessandra Cattoi per i “280mila euro trovati e per il personale didattico fornito in un periodo di difficoltà”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma, Ponte Galeria nuova scuola dell’infanzia Roma, Ponte Galeria nuova scuola dell’infanzia ultima modifica: 2014-10-15T02:42:48+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento