Potenza, obbligo taglio erba e pulitura terreni su aree private

“L’ordinanza del Sindaco di Potenza del 26/agosto/2014 ord. N.248 ha fissato il termine, 15 giorni dall’emissione del provvedimento, perentorio entro il quale i proprietari di terreni, devono provvedere ad effettuare interventi di pulizia e manutenzione sulle loro aree private ed in particolare: taglio dell’erba, regolazione delle siepi, taglio di rami delle alberature e piante e rimozione dello sfalcio”.

Lo rende noto l’Ufficio ambiente del Comune di Potenza ricordando che “tutti i proprietari o affittuari di terreni su tutto il territorio comunale sono tenuti a mantenere gli stessi sgombri da qualsiasi tipo di materiale che possa offrire rifugio ad animali e da sterpaglie e immondizia, mantenendo le aree di loro proprietà pulite ed in perfetto ordine attraverso tagli periodici della vegetazione, al fine di evitare anche il possibile rischio di propagazione di incendi.

La violazione dell’ordinanza comporta l’applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria da euro 25 a euro 500 euro.

Si ricorda, inoltre, che devono essere ripuliti canali, fossi di scolo e corsi d’acqua in genere (anche a delimitazione dei confini di proprietà), devono essere eseguiti i lavori di taglio di erba e pulizia delle scarpate e cigli, profilatura, ricavatura, spurgo e pulizia degli stessi, così da favorire il regolare deflusso delle acque stesse e la loro immissione nei fossi o scarichi principali in vista della stagione invernale”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Potenza, obbligo taglio erba e pulitura terreni su aree private Potenza, obbligo taglio erba e pulitura terreni su aree private ultima modifica: 2014-10-15T02:42:50+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento