Lendinara, Danilo Giacometti si uccide insieme al nipotino Davide

Terribile omicidio suicidio. Danilo e Davide Giacometti, nonno e nipotino, di 73 e 5 anni, sono stati trovati morti nell’Adigetto. L’anziano è il suocero del poliziotto che l’ha avvistato. Sul luogo della tragedia è giunto il pubblico ministero di turno in Procura a Rovigo, Monica Bombana. A scorgere per primo i due corpi è stato il comandante della sezione di Badia della Polstrada, Alberto Cappellini, appassionato maratoneta, che si stava allenando proprio in via San Lazzaro. Con lui sull’argine c’era anche Nicola Pavan. Insieme hanno chiesto i soccorsi.

Poco distante dal luogo della tragedia sarebbe stato trovato il passeggino con il quale Danilo Giacometti era uscito per portare il piccolo a fare una passeggiata. Si tratterebbe di omicidio-suicidio. Il settantenne si sarebbe gettato nell’Adigetto con in braccio il nipotino di cinque anni, affetto da una grave malattia genetica che gli rendeva difficile camminare.

9 su 10 da parte di 34 recensori Lendinara, Danilo Giacometti si uccide insieme al nipotino Davide Lendinara, Danilo Giacometti si uccide insieme al nipotino Davide ultima modifica: 2014-10-12T18:45:31+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento