Car2go piace ai fiorentini, il car-sharing a flusso libero tocca i 100 mila noleggi

A Firenze sono 10mila gli iscritti al servizio Car2go in soli cinque mesi, con 100mila noleggi e una media di 3500 utenti a settimana. Sono i numeri presentati oggi in Palazzo Vecchio alla presenza del sindaco Dario Nardella, di Thomas Beermann, CEO di car2go Europe GmbH e di Gianni Martino, Country Manager Car2go Italia.
“I numeri del primo gestore di car-sharing a Firenze sono molto positivi e ci fanno ben sperare per il futuro – ha affermato il sindaco Nardella – Il servizio sta funzionando perché è comodo, smart, e veloce: consente al cittadino di noleggiare l’auto e lasciarla in qualsiasi posto, anche nel centro storico. Favorisce i residenti che non vogliono avere un’auto di proprietà e richiedono un sistema di mobilità più flessibile. I costi tutto sommato ridotti hanno portato Firenze ad avere un primato italiano legato alla percentuale di uso da parte dei giovani, con il 40% degli utenti che ha tra i 25 e 35 anni. In questo momento – ha proseguito il sindaco – il car-sharing è anche una buona risposta al disagio legato ai cantieri della tramvia perché fornisce al cittadino un’alternativa all’auto che va ad aggiungersi all’offerta dei mezzi pubblici. E soprattutto è verde: secondo gli studi, un’auto presa a noleggio in car-sharing consente di abbattere almeno sette auto private innescando un modello culturale nuovo che incentiva le persone a lasciare l’automobile a casa”.
La flotta di automobili a disposizione degli iscritti 24 ore su 24, 7 giorni su 7, è composta attualmente da 200 veicoli smart fortwo con una emissione di solo 98 g C02/km.
Le auto di car2go possono essere noleggiate in qualunque momento e il sistema opera senza stazioni di noleggio dedicate. Le smart possono essere utilizzate quando necessario ed essere lasciate in qualsiasi parcheggio pubblico all’interno dell’area operativa di 50 chilometri quadrati, senza canoni aggiuntivi mensili o annuali. Gli utenti registrati pagano solamente il reale utilizzo che fanno del servizio con un costo al minuto all inclusive (tasse, assicurazione, benzina, parcheggio, i primi 50 chilometri e IVA). Le auto car2go possono entrare in centro varcando le Ztl, ma non possono accedere alle corsie preferenziali dedicate a bus e taxi e alle aree pedonali. È inoltre possibile parcheggiare gratuitamente sulle strisce blu o sulle strisce bianche dedicate ai residenti, anche all’interno delle Ztl.
“Da parte del gestore c’è la disponibilità ad allargare il servizio a livello metropolitano favorendo così una mobilità urbana in tutta l’area della provincia – ha spiegato il sindaco – Stiamo lavorando anche all’idea di un servizio intermetropolitano Firenze–Bologna, sarebbe il primo in Italia e darebbe la possibilità all’utente di noleggiare l’auto a Firenze e lasciarla a Bologna o viceversa”.
I clienti possono registrarsi online su www.car2go.com/it/firenze o presso lo shop car2go di via Pertini 32 in zona Novoli, così come presso la sede regionale di Legambiente, in via Giampaolo Orsini 44 e le sedi di Europcar di Borgo Ognissanti 53/r e via del Gelsomino 11. È inoltre possibile convalidare la tessera presso lo Speedy Florence in via Spartaco Lavagnini 22/c e al Mercato Centrale di San Lorenzo (secondo piano, all’infopoint/Green Speedy) e presso Touristore in piazza Stazione 4, e all’Emporio Santacroce in Borgo Santacroce 29/r.
Per iscriversi occorre avere almeno 18 anni compiuti e possedere una patente di guida valida. Il pagamento del servizio avviene tramite carta di credito o carta prepagata. La registrazione ha un costo di 19 euro una tantum, pagando sempre e solo l’utilizzo effettivo del veicolo.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento