Il Fmi rivede al ribasso le stime di crescita per l’Italia nel 2014 e 2015

Per il Fondo Monetario Internazionale il pil calerà quest’anno dello 0,2% (-0,5 punti percentuali rispetto a luglio) e tornerà positivo nel 2015 con +0,8% (-0,3 punti). Il -0,2% del 2014 segue il -2,4% del 2012 e il -1,9% del 2013. Fanno meglio Spagna (+1,3% 2014 e +1,7% nel 2015) e Grecia(+0,6% e +2,9%). Il debito italiano si attesterà quest’anno al 136,7% del pil, in aumento rispetto al 132,5% del 2013. Nel 2015 il debito sarà al 136,4%.

9 su 10 da parte di 34 recensori Il Fmi rivede al ribasso le stime di crescita per l’Italia nel 2014 e 2015 Il Fmi rivede al ribasso le stime di crescita per l’Italia nel 2014 e 2015 ultima modifica: 2014-10-07T15:35:37+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento