Mexico, uccisi 17 dei 43 studenti scomparsi nel sud del Paese

144

A confessarne l’omicidio due presunti appartenenti a una gang criminale dello Stato di Guerrero. I ragazzi erano arrivati a Iguala da una città vicina, per raccogliere fondi e manifestare contro i cartelli criminali, ma quando stavano rientrando sono stati attaccati da poliziotti locali e da truppe paramilitari. Alcuni sono morti, altri scomparsi. Durante le ricerche, trovate a Iguala fosse comuni con 28 corpi, ancora senza nome.