Barcolana, le iniziative della Provincia e del Comune di Sgonico-Zgonik

La Provincia di Trieste e il Comune di Sgonico-Zgonik, hanno presentato oggi le iniziative avviate e sostenute in occasione della regata velica Barcolana.  “L’evento – ha ricordato la Presidente della Provincia, Maria Teresa Bassa Poropat – rappresenta un appuntamento in cui, per la grande tradizione che l’accompagna, l’intera comunità si riconosce vivendolo quale espressione della propria identità e della propria cultura, non solo sportiva. Per questa ragione l’Amministrazione provinciale ne supporta la realizzazione attraverso una consolidata collaborazione con la Società velica Barcola-Grignano e con la promozione, diretta o in partnership con altri soggetti, di eventi collaterali volti a far conoscere le peculiarità del territorio”. In quest’ottica la Provincia di Trieste ha sostenuto  Barcolana Young 2014, “manifestazione riservata ai ragazzi dagli 8 ai 15 anni – ha spiegato il Vicepresidente Igor Dolenc –  che si è svolta lo scorso fine settimana nelle acque del Golfo e che ha il merito di avvicinare i giovani all’importante regata e a mantenere vivo il legame tra i ragazzi  e  la vela”. A terra invece,  la Provincia supporta la realizzazione di una serie di eventi collaterali di natura culturale al fine di coinvolgere nella manifestazione istituzioni, associazioni ed operatori culturali del territorio. “L’ente – ha detto Maria Teresa Bassa Poropat  – sostiene l’ edizione speciale di Salotto di Vienna con la mostra fotografica I TIR dell’Adriatico che, curata da Claudio Ernè, racconta attraverso gli scatti di professionisti dell’obiettivo in attività dalla fine dell’Ottocento agli anni Sessanta (tra i quali Wulz, Penco, Cividini, Cadel, Sigon, Circovich, Sebastianutti e Benque) la storia dei trabaccoli che, nel corso del primo Novecento, hanno collegato le terre istriane al territorio triestino e sono stati utilizzati poi a scopi bellici durante il primo conflitto mondiale”. Al Magazzino delle Idee, nell’ambito della mostra Trieste 1914 La città e la guerra, che ha già superato le 1.600 presenze,  la Provincia ha organizzato in occasione della Barcolana una serie di visite guidate all’esposizione nella giornata di sabato 11 ottobre alle 11 e alle 17 e domenica 12 ottobre alle 11. Una serie di laboratori dedicati alla Rosa dei venti e ai colori del mare si svolgono invece in collaborazione con il Mini-mu e figurano tra gli eventi “Fuoriregata” del programma Barcolana. I laboratori per bambini dai 5 ai 12 anni si tengono in città e negli spazi del parco di San Giovanni. In accordo con il Ministero della Difesa e Marina Fari, la Provincia ha previsto che il Faro della Vittoria, luogo privilegiato per godere di una magnifica vista del Golfo di Trieste, sia visitabile con orario più esteso rispetto a quello ordinario, ovvero sabato 11 e domenica 12 ottobre, dalle 9.30 alle 17.30 (ultimo accesso alle ore 17.00) Si ricorda che per ragioni di sicurezza l’ingresso alla torre è consentito ogni quindici minuti circa  a gruppi di dieci alla volta. Nella domenica della Barcolana  alle 16.30 nel giardino botanico Carsiana sarà possibile partecipare a Piante in pentola, appuntamento sulle caratteristiche di alcune piante commestibili del territorio, come la santoreggia, il corniolo, il pungitopo e il ginepro. Verrà approfondito anche il loro impiego nella storia, nelle diverse tradizioni, e in alcune particolari ricette gastronomiche, in Italia e all’estero (info e prenotazioni curiosidinatura@gmail.com e al cell. 340.5569374). “Assicurando da sempre un supporto anche sul fronte della mobilità – ha aggiunto Vittorio Zollia – l’amministrazione ha stabilito di implementare i collegamenti potenziando le linee di trasporto pubblico attraverso un servizio attivo su 12 ore giornaliere con due bus aggiuntivi sulla linea 6 (Piazza Tommaseo – Barcola-Magazzino 26 – Piazza Tommaseo) nelle giornate del 10 e 11 ottobre 2014 dalle ore 9.30 alle ore 21.30. Come in passato, saranno implementate anche le corse del Delfino Verde nelle giornate di venerdì 10 e  sabato 11 ottobre 2014. Quest’anno infine, aderendo ad esplicita richiesta della Società organizzatrice, l’Amministrazione provinciale ha preso a proprio carico anche il trasporto diretto degli atleti”. La Provincia di Trieste sarà poi presente come di consueto al Villaggio Barcolana per promuovere le peculiarità naturalistiche, storiche e culturali del territorio.

Cofinanziato dal  GALCARSO e patrocinato dalla Provincia di Trieste è il progetto SCOPRI E DEGUSTA SGONICO – SPOZNAJ IN OKUSI ZGONIK organizzato dal Comune di Sgonico-Zgonik. “La promozione integrata del territorio di Sgonico – Zgonik – spiega il sindaco Moniha Hrovatin – all’interno di una manifestazione di rilevanza internazionale, quale la Barcolana, si prefigge due obiettivi: da un lato far conoscere le bellezze e le peculiarità del territorio e dall’altra collegare virtualmente il Carso al mare, offrendo ai visitatori la possibilità di conoscere e gustare i prodotti tipici”. L’obiettivo è infatti quello di valorizzare le realtà locali in un’ottica di sistema capace di coinvolgere le aziende agricole con le loro produzioni, le bellezze turistico-naturalistiche come la Grotta gigante e Carsiana, il giardino botanico di proprietà della Provincia – Carsiana), le realtà scientifiche (OGS) e quelle sportive (No borders team). “Tutti – afferma Hrovatin – avranno spazio nello stand del Comune lungo le Rive.  Nello stand allestito all’interno del Villaggio Baarcolana, nelle giornate di giovedì 9, venerdì 10 e sabato 11 ottobre è prevista, alle ore 19, la presentazione della Grotta Gigante, dell’ Ogs-Istituto nazionale di Oceanografia e di geofisica sperimentale con il tema Il mare della Barcolana e del progetto sportivo No Borders team, patrocinato dai comuni di Sgonico- Zgonik e Sežana (Slovenia). Il progetto, sostenuto da Alternativa Sport, vedrà al timone dell’imbarcazione lo skipper Matija Spinazzola, allenatore delle squadre giovanili dello YC Čupa. Del No borders team faranno parte anche i campioni mondiali juniores Simon Sivitz Košuta e Jaš Farneti, impegnati nelle gare per la partecipazione alle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016. Contemporaneamente agli eventi citati e per tutta la durata della Barcolana le aziende agricole presenteranno i prodotti tipici locali (vino, formaggio, miele, salumi e altro). Lo stand sarà riconoscibile attraverso il tipico simbolo che segnala la vendita diretta dei prodotti agricoli e cioè dalla frasca di edera. Ai visitatori verrà distribuito anche materiale informativo.

Alla conferenza hanno preso parte Maria Teresa Bassa Poropat, Presidente della Provincia, il Vicepresidente Igor Dolenc, l’assessore provinciale Vittorio Zollia, Mitja Gialuz, il Presidente della Società Velica di Barcola e Grignano, il sindaco del Comune di Sgonico-Zgonik Monica Hrovatin, il Vicesindaco Rado Milic, gli assessori Katrin Štoka e Mirko Sardoč, il direttore della Grotta Gigante Alessio Fabbricatore e i componenti del No borders team Simon Sivitz Košuta, Jaš Farneti, Matija Spinazzola.

9 su 10 da parte di 34 recensori Barcolana, le iniziative della Provincia e del Comune di Sgonico-Zgonik Barcolana, le iniziative della Provincia e del Comune di Sgonico-Zgonik ultima modifica: 2014-10-06T13:06:28+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento