Il fotografo Gianluigi Iovino a Bibbiena

Dopo l’ottimo debutto ischitano, dove ha riscosso un buon successo, sabato 27 settembre alle ore 19, presso le sale di Borgo Martellini 28 nel centro storico di Bibbona (AR), Gianluigi Iovino, HA riproposto la sua mostra fotografica dal titolo “Descrizioni di un attimo”. Nato a Napoli il 23 febbraio 1966 da padre napoletano e madre argentina Iovino ha vissuto in molte città come Napoli, Taranto, Bari, Roma, Milano, Palermo, Reggio Calabria, Ancona, Cagliari e attualmente risiede e lavora a Polignano a Mare in provincia di Bari. Laureato in giurisprudenza presso l’Università La Sapienza di Roma ha vinto il concorso come Commissario di Polizia, ruolo che ha occupato per circa quindici anni, per poi occuparsi attualmente di amministrazione, di una società nel campo della siderurgia. Ma la passione per la fotografia, avuta fin da bambino e grazie anche alla presenza nella sua famiglia di architetti e pittori, è stata più forte ed oggi gli riserva molte soddisfazioni. Non è da molto che Gianluigi ha deciso di fare dell’arte della fotografia il suo lavoro e, dopo, come accennavamo, la personale ad Ischia dal 15 al 22 settembre a Villa Arbusto, con il patrocinio del Comune di Lacco Ameno gemellato con il Comune di Polignano a Mare, sarà presente nella splendida location casentinese. È importante, infine, ricordare che la mostra durerà fino al 9 novembre e che al vernissage del fotografo napoletano ci sarà un ospite d’eccezione, il musicista argentino Diego Lemmi Moreno. Un momento, dunque, affascinante e intenso a cui non si può sicuramente mancare.
Maurizio Piccirillo

9 su 10 da parte di 34 recensori Il fotografo Gianluigi Iovino a Bibbiena Il fotografo Gianluigi Iovino a Bibbiena ultima modifica: 2014-09-30T11:48:57+00:00 da Maurizio Piccirillo
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento