Aragona, esplosione nella zona della riserva della Macalube morta una bambina

Inghiottiti alcuni turisti che si trovavano nella zona per ammirare il tipico fenomeno vulcanico. Una bambina sarebbe stata estratta morta dal fango. Non si conosce l’esatto numero di turisti dispersi. Secondo i primissimi accertamenti, un vulcanello sarebbe esploso, provocando una vero e proprio mare di fango che ha investito i presenti.

Il fenomeno è noto per i vulcanelli e laghi temporanei. Le eruzioni di fango misto ad acqua e gas, hanno raggiunto anche i venti metri di altezza. A gestire la riserva è Legambiente.

Lascia un commento