Incoming Calabria, la produzione agroalimentare crotonese e calabrese si presenta al mercato estero

responsabili del progettoLa ripresa dell’attività produttiva in Calabria e a Crotone deve passare obbligatoriamente attraverso il settore dell’agroturismo. Non esiste nessun’altra possibilità dopo la desertificazione industriale. Gli esperti del settore alimentare, in primis la Legacoop, organizzano convegni per diffondere le iniziative da mettere in campo affinché il “contadino” calabrese e crotonese si metta al passo con i tempi e si trasformi in imprenditore agricolo.

A tal proposito è stato presentato nella sala “Dionigi Caiazza” della Casa della Cultura di Crotone “Incoming Calabria”, l’evento di promozione dell’agroalimentare organizzato dall’ICE (Istituto Nazionale per il Commercio Estero) nell’ambito del programma “Export Sud”.

L’evento è promosso da Legacoop Calabria in collaborazione con il Gal Kroton ed ha avuto il sostegno del Comune di Crotone.

A presentare l’iniziativa Tommaso Innocenti responsabile Legacoop Calabria, il presidente del Gal Kroton Natale Carvello, l’assessore alle Attività Produttive del Comune di Crotone Franco Barretta e Simone Mattioli presidente di “Indaco” la società di internazionalizzazione che coordinerà il progetto in collaborazione con l’ICE.

L’evento che si terrà nel territorio crotonese dal 24 al 26 novembre prossimo sarà l’occasione per fa conoscere ad operatori economici internazionali le aziende ed i prodotti crotonesi e regionali.

A Crotone giungeranno operatori commerciali internazionali provenienti sia da paesi dell’Unione Europea che da paesi extra U.E. come il Giappone.

Saranno organizzate visite guidate presso le imprese che ne faranno richiesta, organizzati focus sui prodotti regionali, azioni di marketing territoriale ed incontri bilaterali fra le imprese calabresi partecipanti e gli operatori internazionali.

Operatori che saranno selezionati dall’Istituto Commercio Estero in base alle peculiarità produttive della regione al fine di facilitare l’incontro tra domanda ed offerta.

L’individuazione degli operatori internazionali per lo svolgimento di “Incoming Calabria” riguarderà buyer in grado di apprezzare qualità, tipicità ed identità territoriale delle principali produzioni agroalimentari regionale in particolare, il vino, la pasta, l’olio d’oliva, le confetture, i formaggi, i salumi e l’ortofrutta.

L’obiettivo del progetto è quello di favorire la valorizzazione commerciale e l’incremento del valore aggiunto dato dalla domanda estera verso la produzione tipica calabrese.

“Incoming Calabria” rappresenta un valido strumento di promozione per l’agroalimentare calabrese a sostegno delle realtà produttive che hanno nella qualità e nell’identità territoriale il proprio punto di forza.

9 su 10 da parte di 34 recensori Incoming Calabria, la produzione agroalimentare crotonese e calabrese si presenta al mercato estero Incoming Calabria, la produzione agroalimentare crotonese e calabrese si presenta al mercato estero ultima modifica: 2014-09-25T17:55:24+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento