Trento, servizio notturno della polizia locale i primi interventi

È iniziato ieri il servizio notturno della polizia locale, con orario dalle 21 alle 3 e l’impiego di sei operatori.

È stata monitorata la zona di piazza Santa Maria e vie limitrofe e rilevata la presenza di persone nelle diverse fasce orarie che non ha superato le sessanta circa, suddivise tra i principali locali della zona.

Sono stati controllati quattro pubblici esercizi e due negozi, accertata una violazione per emissioni musicali privi della prescritta autorizzazione ai sensi del regolamento di polizia urbana (sanzione di euro 178) ed una violazione per occupazione abusiva di suolo pubblico ai sensi dell’articolo 20 del codice della strada (168 euro).

Non sono stati riscontrati nella fascia oraria di attività particolari situazioni di schiamazzi o disturbo alla quiete pubblica.

Verso le 23.30 è stato fermato in via Belenzani per l’identificazione un  cittadino tunisino, residente a Trento, in possesso di apparecchio per la diffusione sonora che utilizzava a volume elevato ed in evidente stato di alterazione alcolica. Lo stesso rifiutava di declinare le proprie generalità e opponeva resistenza agli agenti. È stato dunque accompagnato presso il Comando di polizia locale per procedere alla identificazione ed essere denunciato a piede libero per disturbo alla quiete pubblica, resistenza a pubblico ufficiale ed oltraggio. Presso la sede l’uomo, che ha precedenti specifici, ha compiuto atti di autolesionismo e nel tentativo, riuscito, di calmarlo tre agenti sono rimasti lievemente contusi.

9 su 10 da parte di 34 recensori Trento, servizio notturno della polizia locale i primi interventi Trento, servizio notturno della polizia locale i primi interventi ultima modifica: 2014-09-24T17:31:54+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento