Bologna, Un sacco di differenza da novembre cambia la raccolta rifiuti in centro

Dal 3 novembre inizia la nuova era dei rifiuti nel centro storico: scompaiono i cassonetti e nascono le mini isole interrate. Hanno due torrette, una per il vetro e le lattine, l’altra per i rifiuti organici. In tutto il centro storico saranno 140, ma le prime 36 saranno attivate nel quartiere San Vitale, distribuite in modo da coprire il territorio, vicine e ben visibili.
E’ certamente un cambiamento significativo che comporta anche un radicale cambio delle abitudini, per questo tutti gli interessati riceveranno le informazioni dagli “Ecovicini”, cittadini appartenenti ad associazioni, social street ed altre realtà della zona San Vitale, che hanno aderito alla proposta fatta da Comune, Quartiere ed Hera per partecipare direttamente alla sensibilizzazione sulla raccolta differenziata.
Dal 22 settembre gli “Ecovicini”, muniti di tesserino di riconoscimento, consegneranno a tutte le famiglie uno “starter kit” composto da: il depliant informativo, 1 pattumella areata per l’organico, 2 rotoli da 50 sacchi in mater-bi, 1 rotolo di sacchi neri per la raccolta per l’indifferenziato da 50 pezzi, una “ecoborsa” in plastica pesante verde per portare le bottiglie ed una “ecoborsina” ripiegabile per portare il sacchetto dell’organico.
A tutti i cittadini è già stata consegnata una lettera di presentazione del progetto che convoca cinque assemblee informative:

martedì 23 settembre alle 20.30 sala Silentium Quartiere San Vitale, vicolo Bolognetti 2
martedì 30 settembre alle 15.30 Centro sociale, via del Pallone 8
giovedì 9 ottobre alle 20.30 complesso universitario “Il belmeloro” aula A, via Belmeloro 14
martedì 14 ottobre alle 18.30 Head WCAP, via Oberdan 22
giovedì 23 ottobre alle 18 sala Silentium Quartiere San Vitale, vicolo Bolognetti 2
Quindi, come funzionerà la raccolta differenziata nel quartiere San Vitale?
Carta e plastica continueranno ad essere raccolte porta a porta (ritiro sacchi azzurri e gialli il martedì dalle 20 alle 22) ma la stessa modalità varrà anche per i rifiuti indifferenziati (ritiro sacchi neri lunedì dalle 20 alle 22); per la frazione organica, il vetro e i metalli si useranno invece le mini isole interrate.
A queste raccolte si aggiungerà anche quella per i pannolini e pannoloni (solo per chi richiederà la dotazione di appositi sacchi viola presso gli URP di piazza Maggiore e di vicolo Bolognetti) che potranno essere:
inseriti nel sacco dei rifiuti indifferenziati che deve essere esposto il lunedì sera;
esposti con apposito sacco il giovedì sera sempre fra le 20 e le 22;
conferiti nei punti dove esiste il bidone con l’apposita scritta o nelle grandi isole interrate a servizio delle aree di mercato che, da sempre, sono predisposte per il conferimento dell’indifferenziata.
Anche per le attività produttive ci saranno novità per la raccolta differenziata. Da settembre è in distribuzione una lettera che informa gli interessati dei cambiamenti in corso e del fatto che verranno contattati da un tutor di Hera.
Regole nuove, quindi. Perché nel centro di Bologna la raccolta differenziata diventa completa. L’obiettivo? Arrivare al 50% di raccolta differenziata entro il 2016.

9 su 10 da parte di 34 recensori Bologna, Un sacco di differenza da novembre cambia la raccolta rifiuti in centro Bologna, Un sacco di differenza da novembre cambia la raccolta rifiuti in centro ultima modifica: 2014-09-22T11:47:53+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento