Tarquinia in vetrina al World Heritage Tourism Expo Unesco di Padova

Tarquinia partecipa al prestigioso World Heritage Tourism Expo Unesco, in corso di svolgimento a Padova. La manifestazione, giunta alla 5ª edizione, offre agli espositori concrete opportunità di contatto con i principali tour operator provenienti da tutto il mondo, attraverso spazi espositivi aperti al pubblico, convegni di approfondimento, momenti di animazione, incontri riservati agli operatori e alla stampa di settore. Tarquinia è presente nello stand allestito e finanziato dalla Regione Lazio, dove è possibile conoscere non solo lo straordinario patrimonio archeologico etrusco ma anche il centro storico e il territorio tarquiniese. «Questo salone è una concreta vetrina per comunicare e presentare in maniera adeguata le nostre bellezze. – dichiara l’assessore al turismo Sandro Celli – I beni Unesco possono e devono diventare un mezzo di sviluppo economico e sociale». Lo staff dell’ufficio informazioni turistiche presente alla manifestazione ha partecipato a due importanti iniziative promozionali: la prima è stato un incontro con i buyer europei e nordamericani interessati a conoscere e apprezzare le bellezze del territorio tarquiniese; la seconda è stata la presentazione della città, dai siti etruschi al centro storico, a importanti operatori e giornalisti specializzati del settore. «Abbiamo avuto anche modo d’illustrare le novità promozionali che il Comune ha messo in campo negli ultimi anni. – conclude l’assessore Celli – Dai virtual tour al video aereo di promozione turistica realizzato con una moderna flotta di droni, in collaborazione con l’azienda Skylab Studios. Strumenti che ci hanno permesso di aprire nuovi canali di comunicazione».

9 su 10 da parte di 34 recensori Tarquinia in vetrina al World Heritage Tourism Expo Unesco di Padova Tarquinia in vetrina al World Heritage Tourism Expo Unesco di Padova ultima modifica: 2014-09-20T12:39:58+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento