A piedi nelle Dolomiti Unesco, sostegno di Provincia e Fondazione

Una “passeggiata” lunga 700 km. in compagnia della cavallina Soraya. Sta attraversando l’Alto Adige l’avventura del gardenese Rudolf Nocker nel territorio delle Dolomiti patrimonio mondiale UNESCO. Provincia e Fondazione sostengono l’iniziativa che ieri ha fatto tappa al Geoparc Bletterbach per poi ripartire verso la Val di Funes.

Con il suo progetto “Ritorno al futuro”, il gardenese Rudolf Nocker, guida escursionistica e maestro di sci a Selva di Val Gardena, ha deciso di sperimentare la più antica e sostenibile forma di mobilità: il cammino a piedi. Partito il 13 settembre da Caderzone, in Val Rendena, sino al 19 ottobre Nocker attraverserà assieme alla sua cavallina Soraya, di 9 anni, tutte le cinque province delle Dolomiti patrimonio mondiale UNESCO: Trento, Bolzano, Belluno, Pordenone e Udine. In totale, l’esperto escursionista gardenese percorrerà a piedi 700 km., con un dislivello di 44.600 metri in salita e 45.100 metri in discesa.

Partito dalle Dolomiti di Brenta, il percorso di Rudolf Nocker ha poi raggiunto il Bletterbach, mentre ora si sta snodando attraverso i gruppi Sciliar-Catinaccio e Latemar, prima di raggiungere il Puez-Odle. Poi sarà la volta di Dolomiti Settentrionali, Friulane e d’Oltre Piave, Pale di San Martino, Valle di San Lucano, Dolomiti Bellunesi, Vette Feltrine, Marmolada, gruppo Pelmo e Croda da Lago, per poi giungere a Cortina d’Ampezzo, sede della Fondazione Dolomiti UNESCO.

“Ho scelto di attraversare le Dolomiti – commenta Rudolf Nocker – perché sono di una bellezza unica, ma anche per ritrovare le mie radici e comprendere meglio il futuro. Si tratta del passaggio da un mondo, fatto di lusso, eleganza, glamour, bellezza, innovazione, tecnologia (Nocker lavora come consulente tecnico di Armani, ndr) a un modo costituito da un altro tipo di bellezza: quella della natura, della montagna, della cultura e delle tradizioni popolari, ma anche della lentezza e della semplicità”.

Le prossime tappe del viaggio a piedi dell’escursionista gardenese sono fissate per il 24 settembre nel Centro visite del Parco naturale Puez-Odle, dove alle ore 10 sarà ricevuto dal direttore del Dipartimento sviluppo del territorio, ambiente ed energia Florian Zerzer, dalla segretaria generale della fondazione Dolomiti UNESCO Marcella Morandini, e dal sindaco di Funes Robert Messner. Venerdì 26 settembre, invece, alle ore 15, sarà la volta del Centro visite del Parco naturale Fanes-Senes-Braies a San Vigilio di Marebbe, mentre martedì 30 settembre (ore 10) sarà la volta del Centro visite del Parco naturale Tre Cime a Dobbiaco.

L’avventura di Rudolf Nocker attraverso i territori delle Dolomiti patrimonio mondiale UNESCO può anche essere seguita via web grazie agli aggiornamenti presenti nel suo blog personale  blog.rudolfnocker.com.

 

9 su 10 da parte di 34 recensori A piedi nelle Dolomiti Unesco, sostegno di Provincia e Fondazione A piedi nelle Dolomiti Unesco, sostegno di Provincia e Fondazione ultima modifica: 2014-09-19T10:49:25+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento