Torino, scoperta la funzione dei podosomi nei vasi sanguigni tumorali

Campus UniToUn team di ricercatori del Dipartimento di Oncologia dell’Università di Torino, guidato dal dott. Luca Primo, ha scoperto la funzione delle strutture cellulari chiamate “podosomi” nei vasi sanguigni tumorali.

La ricerca, pubblicata sulla prestigiosa rivista Nature Cell Biology, dimostra che i podosomi dell’endotelio, lo strato cellulare che riveste la parete del vaso sanguigno, sono necessari per la formazione dei nuovi vasi del tumore. Questo processo denominato angiogenesi tumorale permette la crescita e la progressione del tumore.

I podosomi sono strutture adesive e degradative presenti in diversi tipi cellulari   e sono stati scoperti negli anni ‘80 da un altro gruppo di ricercatori torinesi guidati dal prof. Piercarlo Marchisio. La loro funzione è stata a lungo elusiva ma negli ultimi anni si è iniziato a definire il loro ruolo in diversi processi fisiopatologici, ad esempio nell’ invasione tumorale.

La ricerca mostra come i podosomi dell’endotelio quando sono stimolati da un fattore di crescita, ad esempio prodotto da un tumore, si organizzano in strutture circolari, le rosette, e degradano la membrana basale permettendo alla cellula endoteliale di “gemmare” e iniziare la formazione del vaso. Questo aumenta la ramificazione del sistema vascolare e la capacità di crescere del tumore.

Oltre al contributo di conoscenza nella biologia vascolare, questa scoperta apre nuove prospettive per la “normalizzazione” dell’angiogenesi tumorale e quindi nell’inibizione della progressione tumorale.

9 su 10 da parte di 34 recensori Torino, scoperta la funzione dei podosomi nei vasi sanguigni tumorali Torino, scoperta la funzione dei podosomi nei vasi sanguigni tumorali ultima modifica: 2014-09-16T12:46:42+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn2

Lascia un commento