Firenze Tramvia, al via i cantieri su viale Morgagni e Strozzi-Lavagnini

Entrano nel vivo i lavori per la realizzazione delle nuove linee della tramvia. Da domani 13 settembre scatta il senso unico in viale Morgagni, che nel tratto da via Vittorio Emanuele a via Cesalpino da doppio senso diventa a senso unico. Nella notte tra mercoledì 17 e giovedì 18 al via anche i lavori per lo spostamento dei sottoservizi all’incrocio tra viale Strozzi e viale Spartaco Lavagnini, che comporteranno la modifica dell’intersezione semaforica tra i due viali e la riduzione di carreggiata nelle due direttrici lato Fortezza.

I lavori sono stati illustrati oggi nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Vecchio alla presenza del sindaco Dario Nardella e degli assessori Stefano Giorgetti, Giovanni Bettarini, Alessia Bettini, Lorenzo Perra.

“Partoni i lavori dei cantieri più importanti e vorrei fare un appello forte ai fiorentini: lasciate a casa l’auto – ha detto il sindaco Dario Nardella – Mi rivolgo in particolare ai residenti del Quartiere 5 e a chi vive fuori Firenze: aiutateci a ridurre al massimo i disagi causati dai cantieri. Lo abbiamo sperimentato con i Mondiali di ciclismo dello scorso anno: i gufi sono stati subito pronti a sostenere che Firenze si sarebbe bloccata, mente così non è stato. Si dirà lo stesso anche oggi, ma i fiorentini hanno capito che con piccoli sacrifici si possono ottenere grandi risultati”.

“Non mancheranno i problemi – ha proseguito il sindaco -: sarà un autunno difficilissimo dal punto di vista della mobilità. Si tratta di una delle opere più impegnative dell’ultimo secolo in questa città, ma ci consegnerà una città più pulita, più dinamica, più efficiente. Per questo chiediamo la massima collaborazione ai nostri concittadini, anche perché non ci possiamo permettere ritardi. Abbiamo fatto tesoro delle tante difficoltà della linea 1 che è stata completata con più di due anni di ritardo – ha spiegato Nardella – Ora abbiamo cambiato modalità di lavoro: cantieri più brevi che seguono il principio del ‘passo dopo passo’.

“Il cantiere di viale Morgagni sarà il primo a creare problemi da lunedì mattina – ha affermato Stefano Giorgetti, assessore ai Lavori pubblici, grandi opere e viabilità – mentre da giovedì avremo le difficoltà legate al restringimento di carreggiata in Lavagnini-Strozzi. Gli interventi – ha precisato l’assessore – partiranno se le condizioni meteo permetteranno di realizzare la segnaletica orizzontale relativa al restringimento di carreggiata”.

Il cantiere successivo prenderà il via il 27 settembre sulle piazze Viesseux-Leopoldo. “Durerà circa cinque mesi – ha spiegato Giorgetti – e nella prima fase riguarderà la risistemazione delle piazze e delle alberature, per poi interessare l’asse centrale sul quale passerà la tramvia. Dopo l’esperienza del cantiere di via Alderotti, per il quale abbiamo rispettato i tempi di 30 giorni previsti, abbiamo chiesto alle imprese di rivedere insieme ai nostri uffici l’organizzazione dei lavori in modo da avere cantieri più brevi e meno impattanti e da evitare in ogni caso la chiusura totale della viabilità, garantendo sempre una viabilità di servizio, l’accesso ai passi carrabili e alle attività economiche”.

Dai primi giorni di ottobre partirà una campagna di comunicazione su più livelli. “Ci inseriremo nel programma ‘Muoversi in Toscana’, con interventi ogni mezz’ora dalle 7.30 alle 20 – ha proseguito Giorgetti – e realizzeremo una comunicazione puntuale con attività di volantinaggio sul luogo, prestando grande attenzione a far sì che le informazioni siano chiare, anche attraverso momenti di ascolto dei cittadini, come già accade ogni martedì al Quartiere 5 e come faremo anche al Parterre con un punto informativo che sarà attivato non appena terminerà l’allestimento degli spazi. Ci attiveremo per andare incontro alle esigenze di visibilità dei commercianti, non solo attraverso specifici cartelli, ma anche aggiungendo le foto dei gestori. Per coinvolgere anche i bambini è stato poi realizzato un piccolo libro da colorare che sarà distribuito nelle scuole”. Sul fronte mobilità ciclabile, ha concluso l’assessore “il Comune sta predisponendo un piano per l’installazione di mille nuovi posti bici con rastrelliere in centro, per il quale è già stato fatto un incontro con le associazioni in modo da condividere con loro la collocazione più appropriata. Il piano sui parcheggi consentirà di compensare il numero dei posti auto in un raggio di 200 metri dall’asse della tramvia”.

IL DETTAGLIO SU LAVORI E MOBILITA’

VIALE MORGAGNI

Da sabato 13 settembre scatta il senso unico in viale Morgagni, che nel tratto da via Vittorio Emanuele a via Cesalpino da doppio senso diventa a senso unico. Le principali modifiche alla viabilità comportano l’istituzione di senso unico di marcia nel viale Morgagni, da piazza Dalmazia a via Cesalpino, in direzione Cesalpino, con tre corsie di marcia di cui una per i veicoli provenienti da via Mariti, una per i mezzi provenienti da via Vittorio Emanuele e una centrale riservata ai mezzi di soccorso. L’intersezione viale Morgagni/via Cesalpino sarà regolata da impianto semaforico. Nel restante tratto di viale Morgagni verrà mantenuto il doppio senso di marcia con l’obbligo per i veicoli provenienti da Careggi di svolta a sinistra in via Cesalpino direzione Alderotti. L’itinerario alternativo per chi arriva da Careggi verso Guidoni-Autostrada è quello di via Santo Stefano in Pane, via Panciatichi, sottopasso, viale Guidoni; mentre per chi è diretto in piazza Dalmazia l’itinerario obbligato è Santo Stefano in Pane e via Reginaldo Giuliani; per chi è diretto verso Statuto ci sarà la possibilità di svoltare a sinistra verso via Cesalpino per poi reinstradarsi su via Alderotti. Per chi proviene da via Vittorio Emanuele è prevista la svolta obbligatoria a destra su viale Morgagni.

STROZZI-LAVAGNINI

Al via nella notte tra mercoledì 17 e giovedì 18 i lavori per lo spostamento dei sottoservizi all’incrocio tra viale Strozzi e viale Spartaco Lavagnini. Gli interventi partiranno alle 21 di mercoledì e comporteranno la modifica dell’intersezione semaforica tra i due viali. I lavori saranno realizzati in notturna, ma al mattino i disagi al traffico saranno legati alla nuova configurazione dell’incrocio e alla riduzione di carreggiata nelle due direttrici, sia per chi percorre viale Strozzi in direzione Statuto, che per chi proviene dalla Stazione o da via Ridolfi ed è diretto verso via dello Statuto. I provvedimenti resteranno in vigore fino al 18 ottobre 2014.

9 su 10 da parte di 34 recensori Firenze Tramvia, al via i cantieri su viale Morgagni e Strozzi-Lavagnini Firenze Tramvia, al via i cantieri su viale Morgagni e Strozzi-Lavagnini ultima modifica: 2014-09-12T20:39:39+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento