Emergenza abitativa, 382 mila euro al Comune di Aosta per la stipula di nuovi contratti di locazione

L’Assessore alle opere pubbliche, difesa del suolo e edilizia residenziale pubblica, Mauro Baccega, comunica che oggi, venerdì 12 settembre, la Giunta regionale ha disposto il rimborso al Comune di Aosta della somma di 382mila 178 euro, a copertura dell’80 per cento delle spese sostenute per il sostegno all’emergenza abitativa nel corrente anno 2014.

“Grazie a questo provvedimento, – dichiara l’Assessore – il Comune di Aosta potrà stipulare con privati cittadini nuovi contratti di locazione, da assegnare ai casi di emergenza abitativa”.

“In questa fase di forte crisi economica, il sostegno della Regione ai Comuni per i casi di emergenza abitativa è fondamentale per dare una risposta alle famiglie più deboli, che, sempre più spesso, oltre alle difficoltà di affrontare le normali spese della vita quotidiana, si vedono anche costrette ad abbandonare la propria abitazione, in quanto non riescono più a far fronte al pagamento dell’affitto”.

“Per questo motivo – conclude Baccega – è fondamentale che la Regione possa mantenere questo tipo di aiuto,  attraverso il quale garantisce ogni anno un contributo sull’affitto a più di 3 mila famiglie valdostane”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Emergenza abitativa, 382 mila euro al Comune di Aosta per la stipula di nuovi contratti di locazione Emergenza abitativa, 382 mila euro al Comune di Aosta per la stipula di nuovi contratti di locazione ultima modifica: 2014-09-12T12:35:07+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento