Roma, bomba d’acqua in ginocchio il litorale

La situazione peggiore si registra all’Infernetto con via Pietro Romani, via Wolf Ferrari e via di Castel Porziano allagate. Anche via Domenico Ceccarossi è impraticabile con l’acqua che è arrivata all’interno di alcune abitazioni. In via Orazio Vecchi non sono bastati i sacchetti di sabbia posti all’ingresso degli appartamenti. Due alberi sono caduti senza creare danni: uno in una strada privata, via della Cacciuta, e l’altro in via Boezi, dove il servizio giardini del X Municipio ha provveduto a rimuovere l’albero dalla sede stradale.

A Ostia, è caos al Cpo di viale Vega, dove sono crollate alcune parti di intonaco dai soffitti degli ambulatori. Anche il presidio del Sant’Agostino sul lungomare Toscanelli resta isolato e irraggiungibile. Si è trasformata in un vero lago anche l’area pedonale di piazza Anco Marzio, dove i commercianti hanno imbracciato scopa e paletta per drenare le acque piovane. A Bagnoletto, forti disagi su via Ferrero e su via Salvatore Gasbarra, dove neanche i recenti lavori di asfaltatura sembrano aver risolto il problema.

La Cristoforo Colombo è stata riaperta da poco al traffico, dopo che la corsia laterale in direzione Eur è stata chiusa e la circolazione è stata fatta defluire sulla centrale. Macchine bloccate a Casalpalocco. Davanti al centro commerciale le Terrazze c’è stato un imbuto che ha portato a intasamenti e code. Veicoli a passo d’uomo su via di Acilia.

Allagato l’aeroporto di Fiumicino. Pendolari su tutte le furie nelle stazioni della Roma-Lido. Il maltempo ha portato ad abbassare la frequenza dei treni in viaggio verso la Capitale. La pioggia battente è entrata nelle carrozze e ha accompagnato gli utenti per tutta la corsa, fino alle stazioni di Magliana e Porta San Paolo. Problemi per l’aeroporto di Fiumicino. Nelle sale d’aspetto del Leonardo da Vinci, nessun riparo per chi era in attesa del check in. Pioveva dentro, come se si stesse all’aria aperta e senza ombrello.

La situazione nelle zone di Roma colpite dal forte pioggia nel tardo pomeriggio sta tornando alla normalità. Gli allagamenti in particolare in via Anfossi, dove si sono registrati 80-90 cm di acqua, sono rientrati dopo l’intervento dei vigili del fuoco con le idrovore e anche le poche persone sgomberate sono tornate nelle loro abitazioni.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma, bomba d’acqua in ginocchio il litorale Roma, bomba d’acqua in ginocchio il litorale ultima modifica: 2014-09-11T19:00:54+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento