Pisa, un anno scolastico che inizia senza problemi

Dai dati presentati dall’Assessora Marilù Chiofalo emerge un sostanziale azzeramento delle liste di attesa sia per gli asili nido (che per la prima volta vedono la lista lattanti già azzerata a settembre) che per le scuole d’infanzia e con l’assegnazione del posto richiesto dalle famiglie che arriva al 90% dei casi. 10 posti nido si sono aggiunti alla dotazione comunale grazie alla necessaria riorganizzazione (dovuta ai vincoli di legge sull’assunzione di personale) che ha visto la trasformazione del nido San Biagio in centro sperimentale 0/6 con gestione indiretta.

Invariate (eccetto che per gli obbligatori aggiornamenti istat) le tariffe per le famiglie che coprono circa il 20% del costo dei servizi offerti. Per quanto riguarda le scuole d’infanzia si attende la conferma ufficiale delle sezioni pegaso della regione Toscana, conferma che avverrà nei prossimi giorni ma che garantisce l’apertura per il 15 settembre. Sul fronte del personale il Comune ha provveduto a completare l’organico con procedure di mobilità interne ed esterna. Tutto il personale sta seguendo e seguirà corsi di formazione professionale.

I servizi di trasporto scolastico e refezione inizieranno il 22 settembre come da accordi con i dirigenti scolastici. Confermati gli investimenti sui servizi, assistenza specialistica e sostegno educativo.

Scendiamo nel particolare:

Nidi d’infanzia – a fronte di 368 domande di iscrizione ricevute sono stati assegnati 292 posti. Alla data del 26 Agosto 2014 sono state registrate 41 rinunce e risulta:
1. azzerata la lista di attesa per i bambini/e lattanti;
2. in attesa potenziale 23 divezzi di cui 13 sul nido di Marina di Pisa;
3. ancora disponibili 31 posti negli spazi gioco (attività antimeridiana).

Vengono confermati i 30 posti lasciati a disposizione per i lattanti che rientrano nella seconda graduatoria. Per coloro che non avranno trovato posto e manterranno la condizione di attesa resta l’assegnazione del buono servizio regionale che ammonta fino ad un massimo di 250 euro mensili in base all’ISEE. Bisognerà attendere la conclusione delle procedure e si pensa che si riuscirà a azzerare la lista di attesa.

Scuole d’infanzia – 579 richieste pervenute. 60 bambini al momento sono in lista di attesa ma circa 50 potranno essere inseriti nelle sezioni Pegaso in continuità. Si ricorda che le scuole dell’infanzia non hanno un costo per le famiglie, a parte il servizio di refezione e/o di trasporto. Fino alle 12.30 del 19 settembre 2014 è possibile presentare domanda per i BUONI SCUOLA 2014/2015 finalizzati al sostegno alle famiglie per la frequenza delle scuole dell’infanzia paritarie, private (3-6 anni).

Sia per i nidi d’Infanzia che per le Scuole dell’infanzia l’Amministrazione conta di dare risposta adeguata alle esigenze delle famiglie. Si stanno proponendo soluzioni ad hoc rispetto alle richieste e soluzioni utilizzando anche i posti in sezioni Pegaso.

Refezione – L’inizio del servizio di refezione scolastica è previsto per il 22 Settembre ad eccezione degli asili nido comunali che inizierà il 15 Settembre. Gli alunni iscritti alla refezione nell’a.s. 2013/2014 sono stati 3.271 per un totale di 471.359 pasti distribuiti in 39 refettori. Rimangono invariate le tariffe. Le giornate con prodotti a filiera corta saranno tre a settimana (lo scorso anno due a settimana). Confermati i percorsi di educazione alimentare e l’uso di prodotti di Libera Terra.

Trasporto – L’inizio del trasporto scolastico è fissato in coincidenza con la refezione (per ragioni organizzative sui turni di entrata e uscita dei bambini). Per quanto riguarda le richieste di servizio scuolabus, al termine fissato per le iscrizioni, sono pervenute 332 domande. A seguito dell’istruttoria gli uffici valuteranno la disponibilità dei posti anche per le domande pervenute fuori termine. Il servizio si svolge con 17 scuolabus. I posti a disposizione sono 530 in totale. Rimangono invariate le tariffe. Mezzi a metano 6. Gli autisti sono 15 di ruolo. Il costo complessivo del servizio è stato per l’anno 2013 di circa 565.000,00 euro.

Trasporto Rom – Sono 114 (domande presentate sono 111 + 3 fuori termine) i bambini e le bambine Rom per i quali è garantito il trasporto al fine di incrementare la frequenza scolastica, insieme al servizio di accompagnamento educativo per una migliore scolarizzazione. Gli scuolabus a disposizione per i campi Rom di Oratoio e Coltano sono 3 con 126 posti a disposizione. Sul litorale i bambini e le bambine Rom salgono sugli scuolabus insieme agli altri utenti,

Sostegno alla disabilità – Assistenza Specialistica: Le risorse che nel 2014 l’Amministrazione Comunale dedica all’assistenza specialistica nelle scuole è pari ad Euro 591.031,00 essendo aumentati il numero degli/le alunni/e disabili.

Servizio sostegno educativo negli Asili Nido Comunali: gennaio – giugno 2014 la spesa è stata pari ad euro 29.568,57. Settembre – dicembre  le risorse, in corso di assegnazione, sono pari ad euro 38.841,17

Servizio di sostegno educativo nelle scuole d’infanzia comunali: gennaio – giugno 2014 la spesa è stata pari ad euro 100.482,58. Settembre – dicembre  le risorse, in corso di assegnazione, sono pari ad euro 50.495,54

Organico scuola infanzia/asili nido – Con le procedure di concorso per l’assunzione a tempo indeterminato nelle Scuole dell’Infanzia Comunali paritarie svoltesi nell’agosto 2012, sono entrate in servizio 6 insegnanti che sono andate a completare l’organico nelle tre strutture comunali. Negli Asili Nido, dove c’erano 10 carenze di organico dovute a pensionamenti e inidoneità definitive, sono inserite le 6 insegnanti provenienti dal Nido S. Biagio. Le rimanenti 4 carenze di organico sono state coperte con mobilità interna.

9 su 10 da parte di 34 recensori Pisa, un anno scolastico che inizia senza problemi Pisa, un anno scolastico che inizia senza problemi ultima modifica: 2014-09-04T03:38:28+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento