Ugl Basilicata su fiammata al Centro Olio

Intervenendo sulla nuova fiammata sviluppatasi stamani presso il Centro Oli di Viggiano, i segretari dell’Ugl Basilicata, Giovanni Tancredi e Pino Giordano fanno sapere di aver chiesto all’assessore regionale all’ambiente, Aldo Berlinguer, i motivi dell’ennesimo incidente.

“Non possiamo – hanno sottolineato i sindacalisti -far vivere il popolo lucano in uno stato di fibrillazione continua”.

Quanto al Memorandum e al decreto ‘Sblocca Italia’ Tancredi e Giordano hanno detto: “ Vogliono trasformare la Basilicata nella ‘Libia d’Italia. Ma la domanda è sempre quella: chi mai sognerebbe di ‘petrolizzare’ la Toscana come la Basilicata? Renzi sta applicando una politica gentile ricattandoci, promettendo maggiori risorse che dovrebbero aiutare lo sviluppo della nostra Regione ma a condizione di sacrificare i lucani sempre di più nel mentre la Regione muore. Nessun giovamento ha portato il petrolio in vent’anni di estrazioni e né tanto meno ci illudano nel far credere che potrà farlo nei prossimi venti.

Diciamo basta, non è pensabile che – hanno concluso i segretari Ugl – si possa ulteriormente gravare la nostra terra di un peso che non può e non deve sostenere avendo già pagato un tributo decisivo allo sviluppo dell’intera economia nazionale”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Ugl Basilicata su fiammata al Centro Olio Ugl Basilicata su fiammata al Centro Olio ultima modifica: 2014-09-01T17:58:08+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento