Roma, egiziano tenta di fare saltare palazzina di via Passino alla Garbatella

Lo straniero, dopo avere picchiato la convivente, ha aperto il gas dell’abitazione minacciando di fare saltare in aria lo stabile. Decine di abitanti del palazzo sono stati fatti riversare in strada per sicurezza. Le forze dell’ordine hanno avviato una trattativa con l’uomo che era barricato in casa. Protagonista un egiziano di 49 anni. L’uomo poco prima aveva picchiato la convivente per motivi di gelosia. E’ stata la straniera a fuggire di casa temendo di essere uccisa e a chiamare il 113. Quando sono arrivati gli agenti hanno tranquillizzato la vittima che in lacrime ha raccontato agli agenti quello che stava accadendo. Il convivente era impazzito e aveva saturato l’intera abitazione con il gas.

Intavolata una trattativa fra i soccorritori e il proprietario di casa che si è affacciato dal balcone brandendo un coltello da cucina. I Pompieri hanno usato l’autoscala per raggiungerlo e tentare di riportarlo alla ragione. Gli agenti delle volanti sono riusciti ad entrare nell’appartamento. Dopo una colluttazione con l’egiziano che ha cercato di colpirli con il coltello, i poliziotti sono riusciti ad ammanettarlo e a chiudere il gas. Sono state aperte le finestre per areare le stanze.

Decine di persone in strada hanno assistito alle pericolose fasi della trattativa e dell’arresto. L’egiziano è finito in carcere con le accuse di tentata strage, minacce e lesioni a pubblico ufficiale.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma, egiziano tenta di fare saltare palazzina di via Passino alla Garbatella Roma, egiziano tenta di fare saltare palazzina di via Passino alla Garbatella ultima modifica: 2014-08-30T20:34:27+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento