Udine, il sindaco Honsell sull’ex centro islamico

“Insieme con l’assessore Nonino ci siamo attivati non appena ricevuta la lettera dei cittadini di via Medici e via Marano, che ringrazio per la segnalazione. Abbiamo coinvolto questura e polizia locale per valutare insieme la situazione e decidere come intervenire”. Così il sindaco di Udine, Furio Honsell, sulla questione dell’ex centro islamico di via del Vascello, la cui occupazione abusiva da parte di un gruppo di richiedenti asilo è stata segnalata nei giorni scorsi alle autorità da alcuni residenti della zona. “Stiamo facendo tutte le verifiche del caso per affrontare il problema – spiega il primo cittadino –. Ci sono delle difficoltà a intervenire perché l’edificio è di proprietà di un soggetto privato. Proprio per questo stiamo valutando quali strumenti attivare”. Una delle modalità di intervento attualmente al vaglio porta all’emissione di un’ordinanza sindacale per motivi igienico-sanitari. “Con la questura e la polizia locale stiamo studiando la possibilità – sottolinea Honsell – di predisporre un’ordinanza che imponga al proprietario dell’immobile di ripristinare adeguate condizioni igienico sanitarie all’interno dell’edificio. Ringrazio a questo proposito per il loro costante impegno le forze dell’ordine e in particolare la questura, con la quale operiamo sempre in piena sintonia”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Udine, il sindaco Honsell sull’ex centro islamico Udine, il sindaco Honsell sull’ex centro islamico ultima modifica: 2014-08-28T12:44:44+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento