Renzi elimina le supplenze dalla scuola

insegnanti“Le supplenze non fanno bene né a chi le fa né a chi le riceve”. Lo sostiene il Ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini, al Meeting di Rimini, anticipando alcune novità contenute nella riforma della scuola, venerdì in Consiglio dei Ministri.

“Le supplenze vanno riconsiderate perché si sa già dall’inizio dell’anno scolastico quali sono i posti da sostituire ma – spiega l’esponente del Governo Renzi – un meccanismo perverso non ci consente di lavorare se non con l’organico di diritto e quindi di riempirlo con le graduatorie. Bisogna ragionare invece in termini di organico funzionale”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin