La Provincia di Barletta Anria Trani incontra i cittadini

“Mentre il Governo nazionale riordina le Province togliendo ai cittadini il sacrosanto diritto di eleggere i propri amministratori, noi siamo scesi in piazza per spiegare alla gente ciò che abbiamo fatto in questi cinque anni”.

Così il Presidente della Provincia di Barletta – Andria – Trani, Francesco Ventola, in occasione dell’ultima tappa del tour “La Provincia si Racconta”, tenutasi ieri sera a Bisceglie.

Tappa cui hanno partecipato anche l’Assessore provinciale alle Attività Produttive Antonia Spina, il Presidente del Consiglio provinciale Vincenzo Valente ed i Consiglieri provinciali Alfonso Russo e Sergio Evangelista, che assieme a Pantaleo Mastrogiacomo, Giovanni Abascià, Enzo Di Pierro ed all’ex Assessore Pompeo Camero hanno rappresentato la comunità biscegliese in seno alla Provincia.

Protagonisti indiscussi della serata, però, sono stati i tanti interventi realizzati dalla Provincia, in questi cinque anni, in favore della comunità biscegliese. Interventi che il Presidente Ventola ha ripercorso, numeri e slide alla mano, a cominciare da quelli in materia di viabilità ed edilizia scolastica.

Come i prossimi lavori sulla Strada Provinciale n. 33 “Andria-Bisceglie”, per un importo di circa 3 milioni e 400mila euro (per i quali è in itinere la stipula del contratto), o quelli in corso sulla Sp 34 “Bisceglie alla Ruvo-Corato”, da 350mila euro.

Quanto alle strutture scolastiche biscegliesi, ben 565mila euro sono stati destinati al Liceo “Da Vinci”: 260mila euro per i lavori di riduzione del rischio vulnerabilità (in procinto del parere del Provveditorato), 125mila euro per la realizzazione del blocco spogliatoi a servizio dell’impianto sportivo (già eseguiti), 100mila euro per la manutenzione dei prospetti (già eseguiti) ed 80mila euro per la climatizzazione delle aule (da avviare nelle prossime settimane).

Ben 450mila euro sono invece andati all’Istituto Tecnico Commerciale “Giacinto Dell’Olio”: 200mila per il fissaggio delle lastre in pietra dei prospetti per la riduzione del rischio vulnerabilità (già realizzati), 125mila per l’impermeabilizzazione dei lastrici solari (da avviare) e 125mila per la sostituzione degli infissi interni (lavori in corso).

Un milione e 125mila euro, ancora, destinati all’Ipsiam “Cosmai”: è in fase di preparazione la gara per i lavori di rinforzo strutturale e la manutenzione straordinaria dell’edificio scolastico (1 milione di euro), mentre presto verranno avviati gli interventi per la messa in sicurezza dell’edificio (125mila euro).

“Qualche settimana fa è crollato un tetto in uno degli edifici scolastici biscegliesi di nostra competenza – ha affermato il Presidente Ventola – ed i nostri tecnici sono intervenuti dopo poche ore. Prima che ci fosse la nostra Provincia, quanti anni bisognava aspettare per un semplice sopralluogo o per qualunque intervento di manutenzione delle scuole?”.

In materia ambientale, poi, la Provincia ha contribuito economicamente agli interventi di pulizia delle spiagge pubbliche biscegliesi, inaugurando anche a Bisceglie, in collaborazione con il Gruppo Megamark, il Centro di Raccolta degli olii esausti, presso il Supermercato “Famila” di Via Padre Kolbe.

“Proprio grazie al nostro ufficio Ambiente – ha poi aggiunto il Presidente Ventola – abbiamo sbloccato i lavori della diga foranea al Porto di Bisceglie, mentre ben 2 milioni e 700mila euro sono ricaduti sulla Città di Bisceglie per la formazione professionale”.

Numerose, poi, le iniziative in materia di politiche sociali, del lavoro e per l’istruzione.

“Tutti gli studenti diversamente abili di Bisceglie, che frequentano le nostre scuole, hanno beneficiato del servizio di assistenza con educatori specializzati e del trasporto casa-scuola – ha concluso il Presidente Ventola -. A 128 famiglie biscegliesi tra quelle meno abbienti individuate dai servizi sociali del Comune abbiamo erogato la Carta Amica, da 150euro al mese per sei mesi, per l’acquisto di generi alimentari e beni di prima necessità. Abbiamo erogato borse lavoro a soggetti disoccupati ed inoccupati per un periodo di tirocinio di sei mesi da 3mila euro, a carico della Provincia, in aziende locali, e concesso a 10 studenti biscegliesi, meritevoli e con difficoltà di reddito ed iscritti a qualunque Università, una borsa di studio da 2500 euro”.

Gran finale, poi,  con il comico barese Alessio Giannone, in arte “Pinuccio il Faccendiere”: a lui il compito di allietare la serata con gag e telefonate esilaranti e di mandare in archivio il tour estivo della Provincia.

9 su 10 da parte di 34 recensori La Provincia di Barletta Anria Trani incontra i cittadini La Provincia di Barletta Anria Trani incontra i cittadini ultima modifica: 2014-08-23T11:08:07+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento