Catania, serve sangue per la quattordicenne ferita da Roberto Russo

La minorenne ha un gruppo sanguigno raro, Zero negativo. Le due ferite che il genitore le ha procurato, all’arteria mammaria e all’addome, le hanno fatto perdere circa tre litri di sangue. Nonostante tutto al momento i medici esprimono un “cauto ottimismo”. La paziente è stabile anche se la prognosi resta riservata.

Data la rarità del gruppo sanguigno della figlia di Roberto Russo i medici del reparto di rianimazione dell’ospedale Garibaldi di Catania, diretto dal dottor Sergio Pintaudi, lanciano un “appello affinché volontari che presentino lo stesso gruppo Zero negativo vogliano donare contattando il Centro Trasfusionale dello stesso nosocomio, al numero 0957592022”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin