Inferno di fuoco ad Ischia, un Ferragosto da incubo

incendio

Solo poco prima delle 7 isolani e turisti hanno potuto tirare un sospiro di sollievo. Domato il “mostro” di fuoco che ha devastato l’area di Forio, fra Monterone e Chignole, e Serrara Fontana, nell’area tra Sant’Angelo e Succhivo. Sotto minaccia l’intera zona di santa Maria al Monte.

A Forio d’Ischia i pompieri hanno fatto sgomberare nella notte decine di auto in sosta nei pressi dell’Hotel San Nicola, mentre le fiamme lambivano i famosi vigneti di Panza borgo di Forio, alle pendici del monte Epomeo. Le fiamme si sono avvicinate poi alla località Ciglio, dove si trovano diverse abitazioni.

A causa dell’estensione degli incendi, la cui origine sarebbe dolosa, i Vigili del Fuoco del distaccamento di Ischia hanno chiesto l’intervento di rinforzi dalla terraferma, arrivati da Napoli con motobarca e attrezzature. I rinforzi sono andati a coadiuvare le operazioni di spegnimento.

9 su 10 da parte di 34 recensori Inferno di fuoco ad Ischia, un Ferragosto da incubo Inferno di fuoco ad Ischia, un Ferragosto da incubo ultima modifica: 2014-08-15T09:55:54+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento