Selva dei Molini, nuovo argine contro le frane nel bacino di Neves

Si sono conclusi i lavori per la realizzazione di un argine per la deviazione di colate detritiche a Neves, nel comune di Selva dei Molini, a monte dell’omonimo bacino artificiale. I lavori sono stati realizzati grazie agli investimenti ambientali versati da SE Hydropower alla Provincia per la concessione della centrale idroelettrica di Lappago.

L’intervento della Ripartizione provinciale opere idrauliche, iniziato ai primi di maggio, si è concluso di recente e ha consentito di mettere in sicurezza tutta la zona situata sulla sinistra orografica del rio delle Fonti, che alimenta da monte il bacino di Neves. La realizzazione dell’argine ha inoltre permesso il recupero di una vasta area che fino allo scorso anno veniva costantemente interessata da ingenti depositi di materiale detritico.

Con la modellazione naturaliforme e irregolare delle superfici si è inoltre ottenuto un inserimento ottimale dell’opera in un paesaggio di enorme pregio naturalistico e dalla grande vocazione turistica. I lavori sono stati realizzati grazie ai fondi per investimenti ambientali versati da SE Hydropower alla Provincia nell’ambito delle priorità d’intervento stabilite nel piano ambientale della concessione della centrale idroelettrica di Lappago. I lavori sono stati diretti da Caterina Ghiraldo dell’Ufficio sistemazioni bacini montani est.

 

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento