Fiuminata, Alberto Berrettini muore al volante, il nipote evita il peggio

E’ successo a Castello di Fiuminata in provincia di Macerata. Alberto Berrettini ha perso il controllo della sua auto a causa di un malore. Il nipote di 8 anni è riuscito infatti a evitare il peggio prendendo in mano il volante e guidando per 600 metri, evitando alcuni pedoni, fino allo schianto contro un camion. Alberto Berrettini, 70 anni, è morto per un infarto prima dell’impatto mentre il bimbo ha riportato solo ferite lievi.

Berrettini, seppur privo di sensi, aveva il piede sul pedale dell’acceleratore della sua Fiat Punto. Solo grazie alla prontezza dei suoi riflessi e alla sua capacità di tenere dritto il volante, l’auto non è finita fuori strada.

Il bambino è stato portato in ospedale a Camerino per i controlli del caso.

9 su 10 da parte di 34 recensori Fiuminata, Alberto Berrettini muore al volante, il nipote evita il peggio Fiuminata, Alberto Berrettini muore al volante, il nipote evita il peggio ultima modifica: 2014-08-11T21:21:34+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento