Genova, Notte di San Lorenzo via Garibaldi in festa

tetto prossoQuest’anno nel caso non riuscissimo a vedere stelle cadenti ci potremo consolare osservando la luna piena più grande, infatti in questo periodo il satellite si trova nel punto più vicino alla terra.

Il fenomeno delle stelle cadenti coincide con il giorno dedicato alla celebrazione di San Lorenzo, quando la Terra attraversa lo sciame meteorico delle Perseidi. Tra Luglio ed Agosto l’orbita della Terra intorno al Sole si incrocia a quella della cometa Swift-Tuttle, il nome è dovuto ai due astronomi che la scopersero nel 1862 Lewis A. Swift e Horace Pernell Tuttle. Il legame tra la cometa e lo sciame meteorico delle Perseidi fu scoperto invece dall’astronomo italiano Giovanni Virginio Schiaparelli nel 1866.

Questo fenomeno nella cultura popolare è noto come  “Lacrime di San Lorenzo“.  Le stelle cadenti sono considerate come le lacrime versate dal santo durante il suo supplizio, che vagano eternamente nei cieli, e scendono sulla terra solo il giorno in cui Lorenzo morì.

Genova che ha la cattedrale dedicata al Santo ma anche altre opere come il Pallio di S.Lorenzo custodito nel Museo di S.Agostino (oggi in fase di restauro), Propone alcune iniziative a tema grazie alla collaborazione con  l’Osservatorio del Righi sarà  possibile ammirare il cielo dai punti più alti dei palazzi Bianco e Rosso accompagnati da esperti.

Nella via Garibaldi si potrà partecipare alla “Magnifica Tavolata” giunta alla nona edizione, una grande tavola lungo via Garibaldi dove i visitatori e i turisti potranno conoscere e scegliere fra le diverse proposte dei migliori ristoratori del centro storico, l’iniziativa organizzata dal CIV Meridiana, ha il patrocinio oltre che del Comune anche della Camera di Commercio di Genova e dell’Ascom. Il costo dell’ingresso ai Musei è di 5 euro mentre i prezzi per la “Magnifica tavolata” variano a seconda dei menù.

Apertura straordinaria anche per il Museo diocesano oggi alle ore 21, la Cattedrale di Genova apre le porte ai visitatori eccezionalmente in versione serale per un suggestivo itinerario guidato sulle tracce di San Lorenzo, Il tour partirà dal Museo Diocesano fino a giungere alla sommità della torre loggiata del Duomo per osservare il cielo con l´aiuto e le strumentazioni degli esperti dell´Osservatorio Astronomico del Righi.

L´arte, la tradizione e l´astronomia s´intrecciano in un percorso altamente suggestivo che dal Chiostro porta verso la Cattedrale.

Sarà un´occasione imperdibile per ammirare una scelta di tesori d´arte legati alla storia e alla devozione di San Lorenzo, fra cui gli affreschi della volta e del catino absidale, i preziosi intarsi lignei del coro cinquecentesco e le ante dell´organo dipinte con storie della sua vita.

L´itinerario proseguirà verso la Tribuna del Doge, posta all´altezza del rosone di facciata, per poi giungere al loggiato quattrocentesco della torre, dove alcuni esperti dell´Osservatorio Astronomico del Righi illustreranno la volta celeste e guideranno al riconoscimento di stelle e costellazioni, fornendo indicazioni per l´osservazione delle cosiddette “stelle cadenti”. Costo del biglietto 12 euro.

Apertura anche per l’osservatorio del Righi, in via mura delle Chiappe 44r, diverse le iniziative. A partire dalle 21.30 il centro sarà aperto al pubblico e sarà possibile visitare la cupola dell’Aula didattica-Planetario installata nel Giardino del Sole. Qui sarà proiettata una riproduzione del cielo con il fenomeno delle stelle cadenti.

9 su 10 da parte di 34 recensori Genova, Notte di San Lorenzo via Garibaldi in festa Genova, Notte di San Lorenzo via Garibaldi in festa ultima modifica: 2014-08-09T13:40:45+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento