Coldiretti, a rischio la campagna olivicola nel Materano

In pericolo la raccolta delle olive nell’area della Collina materana fino al mare. E’ quanto rileva Assoprol Basilicata. Scarsa anche la produzione che ha interessato diverse varietà: Maiatica, Leccino, Ogliarola, Coratina, Frantoio. “La causa è da ricercare nelle anomalie metereologiche della primavera dopo un inverno tra i più caldi degli ultimi anni. Nonostante ci fosse stata una buona fioritura, si è verificata una scarsissima allegagione, con conseguenze negative sulla produzione – ha dichiarato il presidente della Coldiretti di Ferrandina, Agostino Pellegrini -. Quasi sicuramente non dovrebbe trattarsi di una patologia di origine parassitaria, ma di conseguenze legate a particolari condizioni meteo in fase di fioritura-allegagione”. Secondo il presidente di Assoprol e della Coldiretti regionale, Piergiorgio Quarto, “l’elevata piovosità e umidità e le sensibili escursioni termiche, verificatesi nelle prime settimane di giugno, potrebbero essere la causa della scarsa allegagione. La perdita – conclude il presidente – si può quantificare in circa 35-40% nella zona di Matera e nell’agro di Miglionico e Pomarico e nel 50-60% nell’area di Ferrandina, Stigliano ed Aliano”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Coldiretti, a rischio la campagna olivicola nel Materano Coldiretti, a rischio la campagna olivicola nel Materano ultima modifica: 2014-08-07T13:03:01+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento