Premio Adolfo Giuriato, pubblicato il bando in ricordo dell’illustre vicentino

Pavan, Cordova, Orsetti, TombaIl premio “Adolfo Giuriato”, giunto alla ventunesima edizione, ritorna con alcune novità. Organizzato come di consueto dall’associazione “Senza Frontiere” – A.P.S. ed in collaborazione con l’Editrice Veneta quest’anno vede il sostegno anche dell’assessorato alla partecipazione del Comune di Vicenza.
Il bando prevede da questa edizione la possibilità di partecipare non solo con opere in prosa o poesia o fotografiche, come di consueto, ma anche con elaborati grafici. Inoltre tutte le categorie sono aperte a tutti i maggiorenni residenti a Vicenza, senza distinzione per fasce d’età.
Il bando è stato presentato oggi nella sede del Centro anziani in viale San Lazzaro 112, dall’assessore alla partecipazione Anna Maria Cordova, da Mario Pavan, presidente del premio negli scorsi anni, dai rappresentanti dell’associazione “Senza Frontiere” – A.P.S., Felice Tomba, Gio Batta Orsetti. Era presente anche Davide Mazzarol, direttore di Editrice Veneta.
“Il premio, dedicato ad opere di diversa tipologia, è stato ideato dall’associazione “Senza Frontiere” – A.P.S., gestore del centro anziani che ci ospita oggi, con l’obiettivo di ricordare la figura di Adolfo Giuriato, poeta e scrittore in italiano ma anche in dialetto oltre che uomo impegnato in politica tra le fila dei socialisti, uscito poi di scena ai tempi del fascismo – dichiara l’assessore alla partecipazione Anna Maria Cordova -. E’ stato presidente della Società Mutuo Soccorso e ha tanto amato la sua città. Vicenza non lo deve dimenticare e questo premio è stato fino ad ora e continuerà ad essere un’opportunità per mantenerne vivo il ricordo. Cercheremo inoltre di far conoscere il premio tra i più giovani, nelle scuole e nei quartieri, in modo possano essere prodotti per esempio elaborati grafici attraverso l’uso delle nuove tecnologie per il ricordo di luoghi storici e che ci si possa cimentare nella scrittura in dialetto come faceva Giuriato”.
Le opere che si possono presentare sono pertanto suddivise in due sezioni. La sezione A include opere in prosa o poesia, in italiano o in dialetto veneto, composte da non più di trenta versi ciascuna, a tema libero. Sono ammessi anche raccontiin italiano della lunghezza di non più di 8 mila caratteri, spazi inclusi, sempre a tema libero.
La sezione B prevede opere fotografiche e elaborati grafici sul tema “Vicenza e i luoghi di Adolfo Giuriato” (Monte Berico, Sant’Agostino, Santa Lucia, Trastevere, Villa San Bastian, Centro storico di Vicenza, piazza Matteotti con la casa natale).
Le fotodovranno essere realizzate a colori o in bianco e nero, senza alcun supporto o passpartout, di dimensioni di 30×40 centimetri. Ad ogni immagine dovrà essere associato un titolo ed un breve testo di presentazione, in formato word, di massimo 800 caratteri, spazi inclusi, che dovrà illustrare il contenuto della foto e contenere il commento del fotografo sull’opera. Alle stampe dovrà essere allegato un CD con il file dell’immagine presentata nel formato minimo 1024 pixel, con risoluzione 300 dpi.
Gli elaborati graficidovranno essere in formato cartaceo e digitale delle dimensioni di un foglio A3. Ad ogni elaborato dovrà essere associato un titolo ed un breve testo di presentazione, in formato word, di massimo 800 caratteri, spazi inclusi, che dovrà illustrare il contenuto ed esprimere il commento dell’autore sulla propria opera.
Ogni autore è responsabile dell’opera presentata.
Il concorso è riservato ai cittadini di Vicenza e provincia di età superiore ai 18 anni e sarà possibile concorrere individualmente o in team.
I partecipanti dovranno inviare i propri elaborati entro le ore 12 del 10 ottobre 2014in busta chiusa all’Associazione “Senza Frontiere” A.P.S.”, viale San Lazzaro 112, 36100 Vicenza. La consegna può avvenire anche a mano nella sede dell’Associazione dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 17; oppure all’assessorato alla partecipazione del Comune di Vicenza, corso Palladio 98, 36100 Vicenza (sede municipale di Palazzo Trissino). La consegna può avvenire anche a mano, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30.
E’ possibile presentare al massimo due opere per ogni sezione, ciascuna in tre copie, una delle quali dovrà essere firmata sul retro e contenere il cognome e nome dell’autore.
La giuria sarà composta da rappresentanti dell’Associazione “Senza Frontiere”, del Comune di Vicenza e da esperti di fotografia, grafica e letteratura.
La scelta degli elaborati vincitori avverrà a insindacabile giudizio della giuria, tenuto conto della loro originalità nei contenuti, della chiarezza espositiva e comunicativa e del richiamo creativo nella proposta dei temi trattati.
Le premiazioni dei vincitori si svolgeranno sabato 6 dicembre 2014 alle 15.30presso la sede dell’Associazione “Senza Frontiere”, in viale San Lazzaro 112 a Vicenza.
Ai vincitori sarà consegnata una medaglia commemorativa e buoni libri da spendere presso le librerie “Galla” e “Traverso” di Vicenza.
A tutti i partecipanti verrà inoltre consegnato il volume, edito dalla società “Editrice Veneta” contenente tutte le opere presentate. Inoltre, sarà pubblicata una raccolta delle migliori opere inedite selezionate tra quelle partecipanti alla rassegna 2014.
La partecipazione alla rassegna è gratuita.
Il bando è disponibile in questo sito.

Informazioni: Associazione “Senza Frontiere”, tel. 0444 963068, e-mail centro.sf@libero.it

Assessorato alla Partecipazione, tel. 0444 222157, e-mail decentramento@comune.vicenza.it.

Lascia un commento