Trapani, confiscati beni per 25 milioni

Il provvedimento è stato eseguito dai Finanzieri a Trapani, Campobello di Mazara, Santa Ninfa, Alcamo, Castellammare del Golfo e Santa Venerina con sequestro di beni ai fini della confisca, per un valore di circa 25 milioni, appartenenti a imprenditori da anni operanti soprattutto nel settore degli appalti pubblici nel Trapanese.

Il provvedimento nei confronti di Domenico Funaro e del figlio Pietro, accusati di mafia, è stato emesso dal Tribunale di Trapani.

9 su 10 da parte di 34 recensori Trapani, confiscati beni per 25 milioni Trapani, confiscati beni per 25 milioni ultima modifica: 2014-08-05T07:54:12+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento