Firenze, Piscina Bellariva pubblicato il bando per la gestione

Sarà pubblicato domani sulla Rete civica del Comune il bando (già pubblicato all’Albo pretorio) per la concessione in gestione la piscina “G. Nannini” (Bellariva), impianto situato in Lungarno Aldo Moro formato da una palazzina principale che ospita la vasca natatoria di metri 50 x 20, oltre alla tribuna, i locali per atleti e addetti oltre ai servizi per il pubblico; una vasca per il preriscaldamento degli atleti di dimensioni metri 20 x 8 collegata al corpo principale; un edificio spogliatoi e servizi anch’esso collegato al corpo principale; oltre a una micropiscina scoperta per bambini con annessa piccola palazzina per spogliatoi, segreteria e magazzini. Del complesso sportivo fanno parte anche un locale biglietteria, locali tecnici esterni, alcuni interrati e il parco a verde.
La concessione avrà la durata di dieci anni a decorrere dalla sottoscrizione della convenzione o dalla consegna dell’impianto, se precedente, rinnovabili per una sola volta per ulteriori 5 anni con espresso provvedimento dell’amministrazione comunale.
I soggetti interessati alla concessione posso presentare la relativa documentazione entro e non oltre le 12 del 10 settembre prossimo.
Il Concessionario, come si legge nel bando, dovrà obbligatoriamente eseguire i seguenti lavori, previa presentazione all’amministrazione comunale, ai fini dell’approvazione, di un progetto esecutivo corredato di computo metrico estimativo e quadro economico di spesa: sostituzione del servoscala di accesso al piano vasca, entro due mesi dalla stipula della convenzione; risanamento del cunicolo impiantistico, entro due anni dalla stipula della convenzione; completo rifacimento della centrale termica principale, entro tre anni dalla stipula della convenzione”.
Gli interventi di innovazione e miglioramento che danno luogo all’assegnazione di punteggi sono: coperture isotermiche vasche, cogenerazione, solare termico e rampa di accesso diversamente abili.
L’affidamento in gestione ha natura di rapporto concessorio e la gestione non ha caratteristiche imprenditoriali.
Il concessionario ha l’obbligo di prevedere una organizzazione del personale che comprenda le seguenti figure professionali indispensabili per la conduzione dell’impianto: il responsabile della piscina; assistenti bagnanti in numero proporzionato alle caratteristiche della piscina e alle sue attività e addetto agli impianti tecnologici. Nell’impianto dovrà essere garantita la riserva di idonei spazi alle attività agonistiche delle società sportive di nuoto e pallanuoto e alle attività in acqua delle associazioni di disabili, nonché per lo svolgimento di eventi sportivi di rilevanza regionale, nazionale e internazionale.
Come si legge nel bando, “il concessionario dovrà consentire l’utilizzo gratuito della vasca di preriscaldamento, dall’affidamento dell’impianto fino al 31/12/2015, nei giorni di: martedì e venerdì: 4 corsie dalle 15 alle 17,30 – 2 corsie dalle 17,30 alle 18,30; mercoledi: 3 corsie dalle 15 alle 19 per lo svolgimento delle attività del Progetto d’Intervento Terapeutico in Acqua (P.I.T.A.), che interviene sulla psicomotricità relazionale, rivolto a bambini con psicopatologie infantili e plurihandicap”.
Il bando si rivolge in via preferenziale a società ed associazioni sportive dilettantistiche, affiliate alle federazioni sportive nazionali; enti di promozione sportiva e società loro affiliate; federazioni sportive nazionali e società loro affiliate; associazioni che perseguono finalità formative, ricreative e sociali nell’ambito dello sport e del tempo libero e che dimostrino capacità operativa adeguata alle attività da realizzare; in via residuale, la gestione degli impianti può essere affidata a società professionistiche o società di gestione impianti. Tra le varie cose, nel bando si legge anche che “possono partecipare alla selezione i concorrenti che hanno gestito, per almeno un triennio consecutivo nell’arco degli ultimi dieci anni, impianti sportivi–natatori pubblici o privati”.
Le offerte dovranno essere presentate al Servizio Sport – viale Manfredo Fanti n. 2 – 50137 Firenze, dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 13 e il martedì e giovedì dalle 15 alle ore 17.
La domanda dovrà pervenire esclusivamente a mezzo posta o consegna a mano, in un plico sigillato recante, pena l’esclusione, la denominazione del concorrente, con l’esatta indicazione della ragione sociale, della sede e dei numeri telefonici e di fax e la firma del legale rappresentante sui lembi di chiusura. Sul plico dovrà essere riportata la dicitura “Selezione pubblica per la concessione in gestione della Piscina “G. Nannini” (Bellariva).
La procedura di selezione avrà inizio l’11 settembre alle 9,30 in luogo aperto al pubblico, presso il Servizio Sport, Viale Manfredo Fanti n. 2. La concessione sarà aggiudicata provvisoriamente al concorrente che avrà raggiunto il punteggio complessivo più alto (progetto + offerta economica).
Da domani sarà possibile scaricare il bando e i relativi allegati cliccando su http://www.comune.fi.it/export/sites/retecivica/comune_firenze/bandi/elenco_avvisi.html.

9 su 10 da parte di 34 recensori Firenze, Piscina Bellariva pubblicato il bando per la gestione Firenze, Piscina Bellariva pubblicato il bando per la gestione ultima modifica: 2014-08-04T17:06:38+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento