Refrontolo, morte e distruzione alla Festa degli Uomini, venti feriti

refrontoloPartecipavano all’incirca cento persone, raccolte in un tendone nell’area prospiciente il Molinetto di Croda di Refrontolo. Il torrente Lierza, è esondato travolgendo tutto quello che si trovava nelle vicinanze.

Sono una ventina le persone rimaste ferite, di cui due al momento in gravi condizioni. Nell’area d’erba di fronte al Molinetto della Croda era in corso la festa della Pro loco locale, con un centinaio di partecipanti. All’improvviso è arrivata al bomba d’acqua, che dalla collina si è abbattuta a valle coinvolgendo decine di auto e il tendone dove si svolgeva la festa, trascinando il tutto verso il torrente.

I feriti sono stati accompagnati negli ospedali di Vittorio Veneto e Conegliano. Secondo quanto si apprende, le operazioni di soccorso sono rese difficili soprattutto per l’impraticabilità della zona.

Le vittime sono quattro giovani di Falzè di Piave, Pieve di Soligo e Refrontolo.

Lascia un commento