Parma, American Folk Songs e Spoon River Anthology

Parco DucaleContinua la rassegna musicale che grazie ad #estatequi, riempie angoli inconsueti della città di musica.

Nell’ambito della Summer Kermesse musicale proposta da “Silentia Lunae” con il patrocinio dell’assessorato alla Cultura del Comune di Parma, domenica 3 agosto il suggestivo Tempietto del parco Ducale ospiterà “Mountain Crossroads, Crocevia della Montagna”, uno spettacolo che parte dalla musica folk del 1500 per tracciarne la permanenza fino alla riscoperta da parte del musicologo Cecil Sharp nelle lontane montagne americane degli Appalachi.

L’appuntamento è per le 18 con una panoramica della musica e cultura degli Ozarks e degli Appalachi a cura di Maria Caruso, che racconterà la storia di Cecil Sharp e dell’impulso che la sua ricerca ha dato alla riscoperta della musica antica, e presenterà i temi principali dell’opera letteraria affiancata alle musiche: “Spoon River Anthology” di Edgar Lee Masters.

Sharp, etnomusicologo inglese, ha ispirato autori come Benjamin Britten e Ralph Waughan-Williams con il suo progetto di raccogliere “una canzone al giorno” viaggiando tra le provincie inglesi più remote, gli Stati Uniti e l’Australia, con un taccuino e una matita, e niente altro, per trascrivere i canti dei contadini.

Alle 19 si terrà il concerto, un suggestivo viaggio in musica, in cui la stessa Maria Caruso, insieme a Richard Benecchi, chitarra folk , Guido Mambella viola da gamba, Flavio Spotti Percussioni, proporrà arrangiamenti e trascrizioni in intavolatura per viola e voce, chitarra folk 12 corde, e percussioni di alcune folk songs tratte dalle raccolte di Sharp, e composizioni originali sempre per violino, dulcimer e voce sui testi di Spoon River Anthology.

L’ingresso è libero per tutti.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento