Grassano, il sindaco su visita De Blasio

Rispetto alle notizie apparse su alcuni organi di informazione e stampa attinenti alla visita del sindaco di New York a Grassano, il primo cittadino di Grassano Francesco Sanseverino ritiene doveroso apportare elementi di delucidazione “onde fugare – sottolinea in una nota – qualsivoglia capziosa e non veritiera interpretazione sulla “porta chiusa” dell’ex casa di Anna Briganti, nonna di Bill de Blasio”. 

“Il programma rappresentato e concordato tra l’Ufficio della City Hall di New York, il Consolato Italiano e il Comune di Grassano non prevedeva per motivi organizzativi e di sicurezza la sosta del sindaco italo-americano all’interno della casa; tanto è stato ribadito dallo staff del sindaco de Blasio durante sopralluoghi effettuati sul percorso nei giorni precedenti la visita. Credo, piuttosto, che sia da enfatizzare il clima di emotività e di festosità che aleggiava nella piazza di Grassano per aver ricevuto la visita del primo cittadino della più importante e straordinaria città del mondo e che testimonia affetto ed orgoglio per le sue “radici”. 

La soddisfazione e la riconoscenza per l’ospitalità ricevuta ci è stata manifestata immediatamente all’indomani del suo ritorno a New York dicendosi “molto, ma molto felice per l’accoglienza ricevuta, ringrazio tutti e sono a vostra diposizione”.Personalmente – conclude il sindaco di Grassano – vorrei immaginare che l’amicizia e la conterraneità del sindaco di N.Y. possano creare presupposti per vitalizzare sintonie e generare opportunità (turismo, cultura, commercio, etc.) per il popolo lucano.

9 su 10 da parte di 34 recensori Grassano, il sindaco su visita De Blasio Grassano, il sindaco su visita De Blasio ultima modifica: 2014-07-30T16:44:38+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento