Lamezia Terme, riscuoteva i soldi dell’accompagnamento ma guidava l’autocarro

Scoperto l’ennesimo furbetto in Calabria, ora indagato per truffa aggravata. L’uomo percepiva l’indennità di accompagnamento ma era in grado di camminare autonomamente e perfino di guidare. Dal 2003 incassava l’indennità di accompagnamento poiché non doveva essere in grado di svolgere “le normali azioni quotidiane della vita”, in realtà camminava autonomamente, anche se, a volte, con l’ausilio di stampelle, e guidava il proprio motocarro.

A porre fine alla “furbata” i Finanzieri di Lamezia Terme che, per questo, ha eseguito un decreto di sequestro preventivo per equivalente, emesso dal Gip del Tribunale calabrese, su richiesta della locale procura della repubblica, nei confronti di una persona indagata per il reato di truffa aggravata.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin