Fiom Cgil su vertenza lavoratori Pittini

Oggi si è riunito il direttivo politico della Fiom Cgil Basilicata da cui è emerso il pieno sostegno alla vertenza dei lavoratori della Pittini. Lo rende noto la Fiom Cgil Basilicata per la quale “è indispensabile che il diritto al lavoro e alla tutela della salute e dell’ambiente non siano messi in contrapposizione”. 

Nel ribadire la piena fiducia nella magistratura- continua la nota – la Fiom ritiene necessario che si valuti la possibilità di un eventuale dissequestro parziale degli impianti e delle attività che non sono interessati dagli atti della Procura che riguardano le emissioni diffuse. Un dissequestro – continua la nota che consentirebbe di recuperare risorse economiche utilizzabili per la messa in sicurezza e per effettuare gli interventi prescritti dalla Procura. 

La Fiom Cgil – continua ancora la nota – auspica che in tempi rapidissimi l’Azienda e la Procura definiscano gli interventi/prescrizioni da attuare, per consentire una veloce ripresa dell’attività produttiva, considerato che i lavoratori messi in libertà dell’azienda sono a disposizione. 

Domani 29 luglio – conclude la nota – si terrà un corteo per le vie della città di Potenza, con concentramento davanti lo stabilimento Pittini alle ore 13:00 e presidio finale in piazza Prefettura in attesa dell’incontro alle ore 16:30 che si terrà tra il Prefetto, le organizzazioni sindacali, una rappresentanza dei lavoratori, l’azienda e le istituzioni.

9 su 10 da parte di 34 recensori Fiom Cgil su vertenza lavoratori Pittini Fiom Cgil su vertenza lavoratori Pittini ultima modifica: 2014-07-28T20:36:36+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento