Venezia, aumenti per i turisti città sempre più cara

Venezia ponte rialto di notte

Venezia ponte rialto di notte

Serve risanare il bilancio comunale. Mancano all’appello 47 milioni. Così il commissario prefettizio Vittorio Zappalorto ha iniziato con l’aumentare la tassa di soggiorno per gli hotel a 3 e 4 stelle e gli abbonamenti giornalieri Actvper bus e vaporetti, stimando così di recuperare circa 2 milioni.

La tassa di soggiorno dal 1° ottobre passerà da 3 a 3.50 euro (a testa, per notte) per gli hotel a 3 stelle e da 4 a 4.50 per quelli a 4 stelle. Un’altra novità riguarda gli appartamenti turistici che non offrono servizi (come il cambio lenzuola o gli asciugamani). Prima erano esenti dalla tassa di soggiorno, ora dovranno pagare anche loro.

L’Actv, l’abbonamento da 72 ore, passa da 35 a 40 euro mentre quello per 7 giorni sarà portato a 60 euro dagli attuali 50. Aumenta anche la carta “Venezia Unica” che, per chi non ha la residenza in Veneto, passa da 40 a 50 euro.

9 su 10 da parte di 34 recensori Venezia, aumenti per i turisti città sempre più cara Venezia, aumenti per i turisti città sempre più cara ultima modifica: 2014-07-25T17:45:17+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento