Arrestato l’attore Alberto Gimignani interprete nel Commissario Rex

Alberto GimignaniVolto noto anche per la serie tv Distretto di Polizia. Alberto Gimignani si è presentato ai Carabinieri di Roma ed è stato fermato. Due settimane fa era stata emessa a suo carico una ordinanza di arresto. Alberto Gimignani era impegnato in una produzione negli Stati Uniti e ha atteso la fine delle riprese per tornare in Italia.

L’attore toscano di 54 anni è accusato dal pm della Dda Tiziana Cugini e dal procuratore aggiunto Giancarlo Capaldo di essere l’esperto informatico di una banda che rubava telefonini, tablet e apparecchi elettronici ai turisti in vacanza nella Capitale. Secondo quanto accertato dall’indagine dei carabinieri denominata “Apple”, gli iPhone di nuova generazione finivano nel laboratorio nascosto dello stesso Gimignani che, sfruttando le sue conoscenze tecniche, riusciva a renderli irrintracciabili scaricando da internet alcuni codici che sbloccavano gli apparecchi. I telefonini venivano poi rivenduti nel mercato di Porta Portese e in Nord Africa. Il giro d’affari generato dal sodalizio criminale era di circa 60 mila euro al mese. All’attore, secondo le accuse, finivano circa 30-40 euro per ogni smartphone sbloccato.

L’indagine ha portato, il 9 luglio scorso, all’arresto di 13 persone e ad altre 5 misure cautelari da parte del gip. A incastrare Gimignani sono state alcune intercettazioni ed una perquisizione nella sua casa di Trastevere.

9 su 10 da parte di 34 recensori Arrestato l’attore Alberto Gimignani interprete nel Commissario Rex Arrestato l’attore Alberto Gimignani interprete nel Commissario Rex ultima modifica: 2014-07-24T12:29:25+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento