Bilancio AIM Vicenza Spa, utili ante imposte per 14,6 milioni

Il sindaco Achille Variati, in rappresentanza del socio unico Comune di Vicenza, nel corso dell’Assemblea societaria, ha approvato il bilancio di AIM Vicenza Spa relativo all’esercizio 2013 e il bilancio consolidato del Gruppo. Nel corso della medesima seduta, il sindaco ha provveduto a nominare l’Amministratore unico di AIM Vicenza Spa, confermando il dott. Paolo Colla.
“I risultati dell’Azienda negli ultimi tre anni sono stati lusinghieri – è il commento del sindaco Achille Variati – non solo per i numeri del bilancio, ma anche per la qualità dei servizi e l’attenzione verso i cittadini, due caratteristiche fondamentali per un’azienda pubblica. In questo senso, le tariffe di Aim sono fra le più basse d’Italia: certo, avremmo potuto alzarle per aumentare gli utili, ma abbiamo scelto di non pesare sui cittadini in un periodo di difficoltà a causa della crisi”.
“Visti i soddisfacenti risultati, è opportuno preservare la continuità di un’amministrazione che ha fatto bene all’azienda – continua il sindaco – e per questo confermiamo la fiducia all’Amministratore unico Paolo Colla per i prossimi anni. Sono stati raggiunti gli obiettivi prefissati da una struttura che si è dimostrata adeguata e ora ne abbiamo assegnati altri ad Aim e alle altre società del gruppo mettendo al primo posto la qualità dei servizi e l’attenzione ai cittadini in particolare verso le fasce più deboli, e poi la valorizzazione delle risorse umane, le strategie aggregative e di sviluppo industriale, la riorganizzazione attraverso la riduzione dei costi e il rinnovamento tecnologico fra gli altri”.
Paolo Colla e il Direttore Generale Dario Vianello hanno poi illustrato il bilancio consolidato 2013 che presenta, come detto, un risultato positivo ante imposte di 14,6 milioni di euro. L’utile netto dell’esercizio del Gruppo, dopo aver scontato imposte per circa 8 milioni di euro, ammonta a 6,7 milioni di euro. Gli investimenti effettuati nell’esercizio si attestano a 18,6 milioni di euro; il personale impiegato è stato di 888 unità medie.
Commentando i risultati, l’AU Paolo Colla ha sottolineato come il Gruppo AIM presenti alla fine del 2013 una struttura patrimoniale e finanziaria più solida rispetto ai periodi precedenti, tale da indurre ottimismo per le importanti sfide che lo attendono.
Il Direttore generale Dario Vianello, nel ringraziare i collaboratori e tutta la struttura di AIM per la professionalità profusa in qualsiasi circostanza, ha evidenziato che il Gruppo ha aumentato in maniera consistente il fatturato e ha mantenuto i principali indicatori patrimoniali, economici e finanziari a livelli elevati e in grado di competere con le principali società di servizi pubblici.
Entrando nel dettaglio del bilancio 2013, l’Azienda conferma anche quest’anno ottime performance nonostante la crisi economica e finanziaria che sta condizionando l’economia nazionale ed europea. L’esercizio rileva un carico di imposte importante che ha interessato le società energetiche (solo la Robin tax ha determinato un esborso totale di 1,4 mln euro); gli oneri finanziari, nonostante le oscillazioni di inizio anno degli spread applicati dalle banche, hanno registrato una riduzione di circa 800 mila euro rispetto al 2012.
Nel 2013 la Capogruppo AIM Vicenza Spa mette quindi a disposizione della proprietà (comune di Vicenza) circa due milioni di euro di utile.
Il risultato netto di 6,7 milioni di euro sconta anche accantonamenti ai fondi, in particolare “rischi” e “svalutazione crediti”, per 5 milioni di euro.

PRINCIPALI FATTI DI RILIEVO

AIM Gruppo. Il fatto principale che ha caratterizzato la vita della società nel 2013 è stato sicuramente l’uscita del Gruppo dall’in house, stabilita dal Consiglio comunale di Vicenza con delibera del marzo 2013. L’uscita dall’in house ha definito quale modello per l’affidamento dei servizi alla Società, quello della partecipazione a gara, mettendo la Società nella condizione di operare “nel mercato e per il mercato”, senza vincoli territoriali. Le società del Gruppo dovranno, pertanto, approntare piani di efficientamento e di investimento atti a perseguire l’innovazione e la costante crescita della qualità, senza dimenticare il necessario e continuo processo di qualificazione del personale attraverso piani di formazione permanente.

Nel corso del 2013 AIM Energy ha rinnovato il proprio sito internet attraverso il quale ora è garantita una completa interattività anche tramite smartphone, mettendo in condizione il proprio cliente di disporre di strumento operativo di molto versatile e intuitivo. Nel corso dell’anno la società ha anche stipulato un importante accordo con una primaria realtà consortile nazionale per la gestione delle forniture di gas naturale ed energia elettrica destinate ai propri associati. Sul versante delle offerte commerciali, la campagna Solido Risparmio ha registrato un lusinghiero successo raccogliendo un elevato numero di adesioni. Sempre nel corso 2013, nell’ottica di offrire tariffe tra le più economiche a livello nazionale,  è stata avviata la nuova campagna marketing denominata “BenSpesa”, fondata sulla partnership tra AIM Energy ed un importante operatore attivo nella grande distribuzione del Nord-Est.
E’ stata inoltre sottoscritta una fruttuosa convenzione con la Banca di Credito Cooperativo di Monastier e del Sile per la commercializzazione, attraverso gli sportelli bancari, dei prodotti AIM Energy, che prevede particolari sconti ai titolari di conto corrente domiciliati presso quell’istituto di credito. È stata avviata inoltre, l’attività operativa con 2V Energy, la società costituita da AGSM Verona e da AIM Energy per l’approvvigionamento congiunto di gas ed energia elettrica.

AIM Ambiente ha proseguito nella realizzazione del progetto di revisione del sistema di raccolta dei rifiuti, già avviato nel 2011, con il completamento dell’attivazione della raccolta “porta a porta” nell’area esterna alla città con l’installazione di cassonetti a calotta nei quartieri del Villaggio del Sole, S.Pio X e Viale Fiume. Attraverso questi interventi, AIM Ambiente ha raggiunto il 50% delle utenze urbane servite. L’indice di raccolta differenziata ha superato, nel corso dell’anno, il 65% mentre i dati dell’Osservatorio ARPAV relativi al 2013, collocano Vicenza al 2° posto tra i capoluoghi di provincia in Veneto (al 1° posto tra le città superiori a 50 mila abitanti). Secondo la classifica di Legambiente Vicenza è salita al 7° posto rispetto alle 59 città medio grandi (80.000 ab), con un miglioramento di tre posizioni rispetto al 2012. Rispetto ad una produzione complessiva di circa 67.000 tonnellate, i rifiuti avviati a smaltimento sono scesi sotto le 26.000 tonnellate con riduzione rispetto al 2010, di oltre 11.000 tonnellate, pari a circa il 30%.

Il Gruppo, ed in particolare AIM AMCPS, ha proseguito nell’attività di riorganizzazione interna e di esecuzione delle opere di Global service (2,5 milioni) riferite a interventi su piste ciclabili, marciapiedi, asfaltature e così via, dando inoltre avvio all’attività di installazione di pannelli fotovoltaici per conto di AIM Ecoenergy.

AIM Mobilità. A partire da marzo 2013, è stato avviato con successo il servizio di trasporto serale a chiamata; sui nuovi bus ecologici sono state attivate le telecamere a circuito chiuso volte a sviluppare una precisa ed efficace azione dissuasiva nei confronti dei potenziali malintenzionati. Sempre nel corso del 2013, AIM Mobilità ha aderito al servizio web pensato per promuovere l’accessibilità in car pooling verso specifiche destinazioni. Sono inoltre entrate in funzioni le obliteratrici “contact less” che permettono la lettura delle tessere AIM CARD. Per quanto riguarda la gestione della sosta, è stato introdotta la possibilità di pagare con un sms il parcheggio sugli stalli blu ed è stata completata l’automazione e la gestione del parcheggio multipiano della Fiera di Vicenza.

INVESTIMENTI

Il Gruppo ha effettuato investimenti industriali per complessivi 18,6 milioni di euro, adeguatamente ripartiti in tutte le linee di attività erogate.

Tra i principali, vanno segnalati:

–      nella divisione Gas di AIM Reti la posa di circa 6,4 Km di tubazioni per circa 1,5 milioni di euro; la manutenzione, sostituzione e nuove installazioni di 5.264  contatori gas per circa 600 mila euro;

–      nella divisione Energia di AIM Reti la realizzazione di 2 nuove cabine di distribuzione di energia elettrica nei quartieri e la manutenzione straordinaria di altre 21 cabine; l’estensione della rete di media tensione per 4,1chilometri e per 4,3 chilometri in bassa tensione. Complessivamente la divisione ha effettuato investimenti per 3,7 milioni di euro;

–      la divisione Teleriscaldamento di AIM Reti, nel corso del 2013, ha esteso la rete in via IV Novembre allacciando clienti pubblici e privati, e portando così a oltre 19 km la rete cittadina di teleriscaldamento che ora serve circa 9.800 appartamenti equivalenti; è stato riattivato inoltre il pozzo geotermico Vicenza.

–      AIM Mobilità ha rinnovato il parco mezzi acquistando 2 bus da 12 metri a basso impatto ambientale per un investimento di circa 500 mila euro;

–      AIM Ambiente ha acquistato strutture per la raccolta differenziata (bidoncini, cassonetti, campane ecc.) per circa 300 mila euro potenziando il parco mezzi con l’acquisto di una spazzatrice.

–      la società SIT ha effettuato lavori per la copertura della discarica di Grosseto e vari interventi di potenziamento degli impianti, in particolare per quello di selezione della plastica di Sandrigo.

PRINCIPALI DATI QUANTITATIVI

Nel corso del 2013, la quantità di gas venduto da AIM Energy è aumentata del 31,9% rispetto al 2012, arrivando a 317,8 milioni di metri cubi; l’energia elettrica venduta è passata da 276 a 293 milioni di kWh (+6,3% rispetto al 2012). Costante la vendita di energia termica pari a 41,6 milioni di kWh. In incremento anche il numero di clienti serviti da AIM Energy che supera le 160 mila utenze attive di energia elettrica e gas.

AIM Ambiente ha raccolto 67 mila tonnellate di rifiuti (idem 2012) di cui oltre 40 mila provenienti dalla raccolta differenziata (+ 6%) che migliora quindi rispetto al 2012 portando l’indice di differenziata a fine anno al 65%.

AIM Reti ha immesso 264,8 milioni di metri cubi di gas, e 1,12 milioni di megawatt di energia elettrica.

AIM AMCPS si è fatta carico di 1.181.000 metri quadri di verde e di 1.575 alloggi popolari, e ha garantito la gestione e la manutenzione di stabili comunali, edifici scolastici e uffici. Nel corso dell’anno, nella manutenzione stradale, sono stati effettuati circa 8.000 interventi di sistemazione per buche, avvallamenti o ammaloramenti distribuiti su 563 chilometri di strade comunali.

I mezzi di AIM Mobilità hanno percorso 4,078 milioni di chilometri (4,231 nel 2012), trasportando 10,6 milioni di passeggeri (9,94 milioni nel 2012). La Divisione Sosta, infine, ha gestito 12 parcheggi a sbarra come nel 2012 con1,693 milioni di auto entrate (1,355 milioni nel 2012).

DATI ECONOMICO-PATRIMONIALI

Il valore della produzione del Gruppo e i costi esterni della produzione si attestano rispettivamente a 320 milioni e230 milioni (304 e 210 nel 2012). Il valore aggiunto è pari a 89,7 e l’Ebitda è pari a 46,2.

Il risultato operativo, dopo avere accantonato fondi per oltre 5 milioni di euro e ammortamenti per oltre 23 milioni, ammonta a 17,9 milioni di euro. Il risultato prima delle imposte passa da 15,8 milioni del 2012, a 14,6del 2013. Le imposte di competenza dell’esercizio ammontano a 8 milioni di euro; l’utile dell’esercizio è di 6,7 milioni di euro.

Sotto l’aspetto patrimoniale, le immobilizzazioni ammontano a 336 milioni di euro, l’attivo circolante a 174 milioni, il patrimonio netto si incrementa da 158 a 162 milioni di euro, i debiti passano da 292 del 2012 a 279 milioni di euro del 2013, rilevando una riduzione dei crediti e una contemporanea contrazione dei debiti. Detta situazione ha consentito un importante miglioramento della posizione finanziaria netta, che passa dai 159 milioni di euro del 2012 a 137 milioni di euro del 2013.
L’indebitamento nei confronti del sistema bancario rileva al 31/12 una riduzione di 22,5 milioni di euro e ammonta complessivamente a 137 milioni di euro in presenza di un cumulato investimenti 2007-2013 di 167 milioni di euro. I fondi complessivamente accantonati al 31.12.2013 ammontano a 19,8 milioni di euro.

9 su 10 da parte di 34 recensori Bilancio AIM Vicenza Spa, utili ante imposte per 14,6 milioni Bilancio AIM Vicenza Spa, utili ante imposte per 14,6 milioni ultima modifica: 2014-07-23T04:30:46+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento