#forsunset, musica e arte al tramonto nel segno di Sergio Piazzoli

“Con questa iniziativa abbiamo voluto confermare quell’impegno che Sergio Piazzoli aveva preso e che avrebbe dovuto svolgersi nello scorso mese di giugno. La morte di Sergio ci aveva improvvisamente bloccato, ma non potevamo abbandonare l’idea di una manifestazione in un luogo suggestivo e così ricco di significati come quello dell’Isola Maggiore che lui amava moltissimo”. Fabrizio Bracco ha presentato così la kermesse “#forsunset, musica e arte ‘al tramonto’ nel segno di Sergio Piazzoli”, che si svolgerà all’Isola Maggiore del Lago Trasimeno  dal 25  al 27 luglio. Nel corso di una conferenza stampa che si è svolta questa mattina, martedì 22 luglio,  nel Salone d’Onore di Palazzo Donini a Perugia, ed alla quale hanno partecipato il sindaco di Tuoro, Patrizia Cerimonia, la presidente della Proloco di Isola Maggiore, Silvia Silvi, insieme a tutti gli altri soggetti organizzatori della manifestazione, Bracco ha ricordato la figura e l’impegno di Piazzoli, “nella sua visione, per certi versi profetica, di una azione a tutto campo in cui i temi della musica, della cultura, dell’ambiente e della vita sociale si intrecciano profondamente. Si continua a parlare, in queste settimane, del modo migliore per ricordare Piazzoli, ha affermato Bracco. Credo che tra le strade da perseguire, senza retorica, strumentalismi o santificazioni post-mortem, per portare avanti le sue battaglie ideali e di politica culturale musicale, ci sia la sua idea di dotare Perugia e l’Umbria di un vero e proprio ‘Palazzo della Musica, dove sia possibile ospitare tutti i generi musicali e dove possano incontrarsi i diversi mondi della cultura musicale. Quel ‘Palazzo’, ha sottolineato Bracco, che, secondo Piazzoli, poteva essere realizzato attraverso una rifunzionalizzazione di spazi liberi esistenti nel centro storico di Perugia, come ad esempio nell’ex-cinema Turreno. Questo luogo sarebbe giusto intitolarlo a suo nome, piuttosto che l’Arena Santa Giuliana ormai identificata principalmente come spazio di Umbria Jazz (tra l’altro fu proprio lui tra i primi a intuirne le potenzialità). Ma intanto, ha continuato Bracco, sono pronto ad accogliere il suggerimento di numerosi amici di Piazzoli, tra cui Virgilio Ambroglini ed i ragazzi dell’Arci dei primi anni ’80, per costituire una Fondazione che non solo conservi la memoria storica dell’attività di Piazzoli ma sviluppi quei progetti che lui aveva in testa e quella sua politica culturale che voleva stare dentro i processi di cambiamento. Nello spirito libertario e civile che ha sempre animato Piazzoli, è molto più opportuno costituire una Fondazione, la cui sede potrebbe essere proprio l’Isola maggiore, che nasca dalla società e non dalle Istituzioni, e che si animi con i contributi di tutti coloro che hanno condiviso le battaglie ideali e culturali di Sergio.

Con il festival #forsunset, promosso dall’Associazione Umbra della Musica d’Autore in collaborazione con il Comune di Tuoro sul Trasimeno e la Pro loco di Isola Maggiore, dal 25 al 27 luglio l’Isola Maggiore tornerà a “risuonare al tramonto”, in una contaminazione unica tra musica, teatro, arti visive e lo straordinario patrimonio paesaggistico del Lago Trasimeno. Proprio come nella felice intuizione di Sergio Piazzoli, che nell’amata Isola aveva trovato l’ispirazione per la sua ultima, straordinaria “creatura”. Un progetto che, a un mese dalla scomparsa del suo ideatore, riparte e torna ad animare i pontili e i giardini della “perla” lacustre. Una tre giorni – #forsunset – in cui la presenza di Piazzoli, oltre che nell’anima degli spettacoli in programma, sarà tangibile anche nei suoni, nelle frasi, e nei frammenti di interviste e registrazioni raccolti in “Sulle tracce di Sergino – contributi sonori per un ritratto d’amicizia di Sergio Piazzoli”, ascolto collettivo di tracce audio diffuse, dalle 17.30 di venerdì 25 luglio, nei luoghi del festival nei momenti di pausa del programma. Un cartellone che sarà ricco, nell’accezione pluridisciplinare di “bellezza” e nel nome di Piazzoli: i tre giorni di #forsunset, saranno innanzi tutto pieni di musica, con Ramberto Ciammarughi and Friends (venerdì alle 19.45 alla Lingua del Cigno), Marcello Martun Cardozo e Filippo Di Domenico (sabato 26 luglio dalle 20 nel Prato dell’Oso), Andrea Rellini e Iononso+chisono (dalle 19 fino al tramonto, domenica 27 luglio, sempre nel Prato dell’Oso). E poi il teatro, con  il monologo “L’Isola degli Uomini” di e con Stefano Baffetti (sabato 26 luglio alle 19 nel Prato dell’Oso) e la presentazione delle installazioni e dei manufatti della residenza artistica Viaindustriae-ManufattoinSitu, nell’ambito del progetto Isole Risonanti, con il suggestivo patrimonio ambientale di Isola Maggiore a fare da collante tra le diverse visioni degli artisti ospiti, rappresentando allo stesso tempo l’origine dell’ispirazione e il palcoscenico su cui far vivere la stessa produzione artistica (un programma sostenuto dalla Regione Umbria e coordinato e promosso dalla Fonoteca Regionale O. Trotta per sviluppare progetti artistici pluridisciplinari). Fino al prossimo 30 agosto inoltre, sempre nell’Isola Maggiore, resterà aperta la mostra fotografica “Sensational Umbria by Steve McCurry”: cento scatti che il grande fotografo americano ha realizzato nel quadro del progetto “Sensational Umbria”, commissionatogli dalla Regione Umbria, e arricchiti da una serie di foto inedite, che McCurry ha tratto dal suo archivio personale. Tutte le iniziative saranno ad ingresso gratuito.

9 su 10 da parte di 34 recensori #forsunset, musica e arte al tramonto nel segno di Sergio Piazzoli #forsunset, musica e arte al tramonto nel segno di Sergio Piazzoli ultima modifica: 2014-07-22T13:31:53+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1

Lascia un commento